Coniuge separato: possibile contributo per alloggio?

lentepubblica.it • 26 Maggio 2015

separazioneIn base alla sentenza di separazione, non verso l’assegno di mantenimento ma contribuisco mensilmente all’affitto dell’appartamento abitato dalla mia ex moglie. Posso dedurre tale importo?

 

Renzo P.

 

Sono deducibili dal reddito complessivo del coniuge erogante le cifre stabilite a titolo di spese per il canone di locazione e spese condominiali qualora siano disposte dal giudice, corrisposte periodicamente all’ex-coniuge e determinabili anche solo per relationem, in quanto hanno i requisiti per essere considerati alla stregua dell’assegno di mantenimento (circolare 17/E del 2015). Nel caso in cui tali somme riguardino l’immobile a disposizione dell’ex moglie e dei figli, la deducibilità è limitata alla metà della spesa. La deduzione delle somme da parte del coniuge erogante comporta necessariamente la tassazione del corrispondente importo in capo al coniuge che le percepisce (articolo 50, comma 1, lettera i), del Tuir).

Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate
avatar
  Subscribe  
Notificami