lentepubblica

Contributi a fondo perduto settore wedding: tutte le informazioni utili

lentepubblica.it • 17 Giugno 2022

contributi a fondo perduto settore weddingSi possono richiedere i contributi a fondo perduto per il settore wedding, presso l’Agenzia delle Entrate. Ecco tutto ciò che c’è da sapere.


Contributi a fondo perduto settore wedding: la pandemia ha colpito duramente il settore del wedding, con perdite di milioni di euro.

Per questo, lo scorso marzo è stato approvato il Bonus matrimonio 2022, che prevede dei contributi a fondo perduto per aiutare il settore matrimoni, intrattenimento, dell’organizzazione di feste e cerimonie e il settore Ho.re.ca. (Hotellerie – Restaurant – Catering).

La misura è stata prevista dal Decreto Sostegni Bis e le modalitàsono state annunciate dall’Agenzia delle Entrate lo lo scorso 8 giugno.

Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Contributi a fondo perduto settore wedding: come inoltrare la domanda

Il modello per richiedere il contributo dovrà essere trasmesso dal 9 giugno al 23 giugno 2022, utilizzando i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate o il servizio web disponibile nell’area riservata “Fatture e Corrispettivi” presente sul sito internet dell’Agenzia.

La trasmissione può essere effettuata anche da un intermediario delegato alla consultazione del Cassetto fiscale o al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche del portale “Fatture e Corrispettivi”; in alternativa il richiedente può conferire una specifica delega.

L’istanza deve contenere i seguenti documenti:

  • l’indicazione del possesso dei requisiti previsti;
  • l’attestazione del non superamento dei limiti degli aiuti di Stato;
  • la sussistenza degli ulteriori requisiti definiti dalla sezione 3.1 del Temporary Framework.

Contributi a fondo perduto settore wedding: chi potrà accedere alla misura

L’agevolazione è riservata alle imprese con sede legale o operativa in Italia e che, nel 2020, hanno subito una riduzione dei ricavi e nel risultato d’esercizio non inferiore al 30%, rispetto all’anno precedente.

Per i soggetti costituiti nel 2019, il confronto dovrà essere effettuato sul fatturato tra il periodo di operatività di tale anno e lo stesso periodo del 2020.

Le imprese che potranno richiedere la misura devono appartenere ai seguenti settori:

  • Wedding;
  • Intrattenimento;
  • Organizzazione di feste e cerimonie;
  • Settore dell’HO.RE.CA. (hotellerie-restaurant-catering).
0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments