fbpx

Contributi a Imprese Sociali e Cooperative: requisiti per le domande

lentepubblica.it • 23 Maggio 2017

imprese sociali e cooperativeIn Gazzetta Ufficiale i criteri per la domanda di contributo ministeriale in aggiunta al finanziamento agevolato per la nascita e lo sviluppo di imprese sociali e cooperative.


 

La concessione dei contributi di cui al presente decreto e’ posta a carico, per un importo pari a euro 23.000.000,00, delle risorse disponibili del Fondo per la crescita sostenibile, a tal fine utilizzando l’apposito capitolo di bilancio di cui all’art. 18, comma 2, del decreto interministeriale 8 marzo 2013 citato in premessa, previo versamento delle somme occorrenti dalla contabilita’ speciale n. 1201 intestata allo stesso Fondo e successiva riassegnazione delle medesime somme.

 

Per gli adempimenti tecnici e amministrativi relativi alla gestione della misura di cui al decreto 3 luglio 2015 e all’erogazione del contributo di cui al presente decreto, il Ministero dello sviluppo economico si avvale, sulla base di appositi accordi convenzionali, dell’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a., ai sensi dell’art. 3, comma 2, del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 123 e dell’art. 19, comma 5, del decreto-legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito con modificazioni con legge 3 agosto 2009, n. 102.

 

L’erogazione del contributo e’ disposta in un’unica soluzione ad avvenuta ultimazione del programma di investimento, su istanza dell’impresa beneficiaria, formulata contestualmente alla richiesta di erogazione del saldo del finanziamento agevolato e alla presentazione della documentazione relativa alle spese sostenute di cui all’art. 10, comma 2, del decreto 3 luglio 2015. 2. L’erogazione del contributo e’ subordinata alla dimostrazione da parte dell’impresa richiedente dell’avvenuta ultimazione del programma di investimento e dell’effettivo pagamento, mediante esibizione delle relative quietanze, dei titoli di spesa rendicontati ed e’ disposta entro 80 giorni dalla presentazione dell’istanza.

 

Il contributo e’ revocato nei casi previsti dall’art. 12 del decreto 3 luglio 2015.

 

Al seguente link il testo pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

 

 

 

 

 

Fonte: Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana
avatar
  Subscribe  
Notificami