Coronavirus e Appalti: le Imprese come devono gestire la situazione?

lentepubblica.it • 28 Febbraio 2020

coronavirus-appalti-impreseIl vademecum Ance sulle decisioni da prendere per limitare al minimo i contraccolpi per chi opera nell’edilizia privata e negli appalti pubblici.


Coronavirus e Appalti, per le Imprese arriva la guida dell’ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili). L’Associazione fornisce i chiarimenti in attesa di ulteriori e specifici provvedimenti legislativi da parte del Governo e degli Enti locali.

Si forniscono così alcune prime indicazioni operative per far fronte alle conseguenze derivanti sull’attività di impresa dall’ emergenza sanitaria Covid-19.

Coronavirus, Appalti e Imprese: la guida dell’ANCE

L’Ance dunque mette a disposizione delle Imprese le prime istruzioni operative in materia di lavoro, salute, appalti pubblici e edilizia privata per far fronte alle difficoltà nelle aree interessate dall’allerta Covid-19.

In particolare, si indicano alcune misure cautelative che possono servire per evitare che dall’eventuale sospensione delle attività di impresa, sia per i lavori eseguiti in conto proprio che in appalto, derivino conseguenze negative sia per il rispetto degli impegni contrattualmente previsti, sia per le procedure edilizie.

Con riferimento agli aspetti relativi alle procedure edilizie si suggerisce di presentare al Comune una comunicazione finalizzata, a seconda dei casi, a:

  • rinviare l’inizio dei lavori (se ancora non sono state eseguite opere comprovanti l’effettivo avvio dei lavori);
  • sospendere i lavori (attività di cantiere in esecuzione);
  • chiedere la modifica dei termini per l’eventuale rateizzazione degli oneri urbanizzazione.

N.B. Se non vi saranno specifici provvedimenti amministrativi dello Stato o degli enti locali la sospensione/proroga dei termini non è da considerarsi come automatica.

Infine, l’Associazione ha avviato un immediato confronto con il Governo e le istituzioni nazionali e locali per definire le azioni urgenti a sostegno dell’attività delle aziende, che tengano conto delle specificità occupazionali e organizzative del cantiere edile, ed è a disposizione per raccogliere segnalazioni e casi di particolare criticità su tutto il territorio.

Per tutte le ulteriori informazioni potete consultare a questo link il testo completo della guida.

 

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x