Coronavirus: dati internazionali sono preoccupanti, l’allarme di Speranza

lentepubblica.it • 30 Luglio 2020

coronavirus-dati-internazionali“Dobbiamo insistere con la forza della prudenza”: lo scrive su Facebook il ministro della Salute Roberto Speranza.


Coronavirus: dati internazionali sono preoccupanti, occorre prudenza. Questo è l’appello lanciato dal ministro della Salute, Roberto Speranza, che analizza la situazione attuale nel Mondo.

Una situazione che sembrerebbe tutt’altro che tranquilla: il mondo a quanto pare è nel pieno del picco della pandemia. Pertanto i rischi di una seconda ondata, anche nel nostro paese, preoccupano il Ministro della Salute.

Coronavirus: dati internazionali preoccupanti

“I dati internazionali del covid sono ancora preoccupanti. Gli ultimi segnali da Francia, Spagna e Germania ci dicono ancora una volta che la battaglia non e’ vinta, Neanche in Europa. Per questo dobbiamo insistere con la forza della prudenza”.

Questo il testo del messaggio che il Ministro ha rilanciato dalla propria pagina Facebook.


E i dati internazionali attuali sembrano proprio confermare la preoccupazione del Ministro.

Gli Stati Uniti hanno infatti registrato ieri 1.440 decessi per coronavirus nelle ultime 24 ore, per un totale di 151.229 vittime; 68.086 i contagi in un giorno, a quota 4,24 milioni. Particolarmente colpita la Florida, con un record di 216 morti nelle ultime 24 ore per un totale di oltre 6.300.

Il Brasile è arrivato a 90.134 morti, con 1.595 nelle ultime 24 ore.

Secondo per decessi da Covid-19 solo agli Stati Uniti,il Brasile ha registrato ieri 69.074 nuovi casi. Superata la soglia dei 17 milioni di casi di Covid-19 nel mondo.

E questo anche se in Italia la situazione sembra comunque al momento sotto controllo. 289 i nuovi casi. 6 i decessi, in calo Ancora in salita i contagi da Coronavirus in Italia.

Nelle ultime 24 ore altri 289 casi (ieri +212), secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 6 (martedì erano 12). I tamponi effettuati sono stati 56.018, quasi 8 mila più del giorno precedente. Solo due Regioni, Umbria e Basilicata, non registrano nuovi positivi.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments