fbpx

Nonostante la crisi migliora l’accesso al credito per le PMI edili

lentepubblica.it • 16 Luglio 2015

regolamento edilizioTra i settori che più di altri hanno subito e continuano a subire la crisi economica c’è sicuramente quello dell’edilizia e più in particolare l’artigianato. A far registrare la più consistente diminuzione di imprese attive nel settore delle costruzioni in un solo anno è l’Abruzzo.

 

Nonostante le difficoltà, però, i dati emersi dall’Osservatorio congiunturale sull’industria delle costruzioni dell’ANCE rivelano un leggero miglioramento nell’accesso al credito delle imprese edili. Più in particolare, negli ultimi 3 mesi hanno registrato difficoltà di accesso al credito il 42,5% delle imprese del comparto. Una percentuale ancora piuttosto elevata, ma in diminuzione rispetto a quanto rilevato nelle precedenti indagini. Risultano inoltre migliorati il rapporto banca impresa, la trasparenza e l’informazione, da entrambe le parti.

 

Da sottolineare, tuttavia, che solo il 22% delle imprese edili del campione conosce, e sa come è stato calcolato il rating attribuito dalla banca per la valutazione del merito di credito.

 

Pertanto, la crisi economica colpisce ancora le imprese edili italiane, anche se migliora l’accesso al credito.

Fonte: ANCE - Associazione Nazionale Costruttori Edili
avatar
  Subscribe  
Notificami