lentepubblica

Decreto Rilancio: la disciplina dell’occupazione del suolo pubblico

Chiarelli Simone • 21 Luglio 2020

decreto-rilancio-occupazione-suolo-pubblicoCon il Decreto Rilancio ci sono novità che riguardano la disciplina dell’occupazione del suolo pubblico e del commercio su aree pubbliche.


Il Dottor Simone Chiarelli, nel video in calce a questo articolo, si occuperà nello specifico di operare un videocommento di analisi dell’art. 181 del D.L. 34/2020 convertito in legge.

In particolare al comma 3 l’articolo definisce testualmente:

Ai soli fini di assicurare il rispetto delle misure di distanziamento connesse all’emergenza da COVID-19, e comunque non oltre il 31 ottobre 2020, la posa in opera temporanea su vie, piazze, strade e altri spazi aperti di interesse culturale o paesaggistico, da parte dei soggetti di cui al comma 1, di strutture amovibili, quali dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni, purche’ funzionali all’attivita’ di cui all’articolo 5 della legge  n. 287 del 1991, non e’ subordinata alle autorizzazioni di cui agli articoli 21 e 146 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42.

Una norma che va ad accompagnare le altre regole sui Dehors in luoghi pubblici, delineate durante il periodo di riaperture dopo il Covid-19. Maggiori informazioni sono disponibili in questo approfondimento.

A questo link invece trovate tutte le novità del nuovo Canone Unico Patrimoniale.

Decreto Rilancio e occupazione suolo pubblico il video di Simone Chiarelli

Dunque per spiegare le novità dell’art.181 del Decreto Rilancio, Simone Chiarelli, dirigente di Pubblica Amministrazione Locale ed esperto in questioni giuridiche di diritto amministrativo nei settori degli appalti, SUAP, e disciplina generale degli Enti locali, ha messo a disposizione un video di riepilogo.

 

 

3 2 votes
Article Rating
Fonte: articolo della redazione, video di Simone Chiarelli
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments