Ecco le differenze tra Spid e Carta Nazionale dei Servizi

lentepubblica.it • 22 Ottobre 2021

differenze spid carta nazionale dei serviziLo Spid e la Carta Nazionale dei Servizi sono due strumenti per l’identità digitale. Ma quali sono le differenze? Vediamole insieme.


Differenze Spid e Carta Nazionale dei Servizi: sia lo Spid che la Carta Nazionale dei Servizi sono due strumenti per l’identità digitale, che permette di accedere a diversi servizi online, come quelli della Pubblica Amministrazione.

Ma quali sono le differenze fra i due? Vediamolo insieme.

Cos’è lo Spid

Lo Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale) è un servizio creato dalla Pubblica Amministrazione, gestito da AGID (l’Agenzia per l’Italia Digitale) che permette di accedere a diversi servizi online, tra cui quelli inerenti alla PA.

Con un’unica credenziale, il cittadino ottiene l’identità digitale, con cui viene riconosciuto dalla Pubblica Amministrazione.
L’identità Spid prevede tre diversi livelli di sicurezza, che consentono di accedere a diverse tipologie di servizi.

Lo Spid, come detto, permette ai cittadini di accedere ai servizi e alle applicazioni della Pubblica Amministrazione e dei privati aderenti, come amministrazioni locali e centrali, enti pubblici, agenzie e fornitori privati.

Può essere attivato con diversi gestori (di cui molti gratuiti), sia di persona che tramite webcam.

Cos’è la Carta Nazionale dei Servizi

differenze spid carta nazionale dei serviziLa Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è un dispositivo fisico (Smart Card o chiavetta USB) che contiene un certificato digitale di autenticazione. Come lo Spid, è un sistema di autenticazione personale, che consente l’identificazione certa del cittadino in rete.

Permette di consultare i propri dati personali, resi disponibili dalle pubbliche amministrazioni e viene rilasciata solitamente dalla Camera di Commercio.

Autenticare la propria identità digitale con la CNS

Tramite la Carta Nazionale dei Servizi, si può autenticare la propria identità digitale, poiché contiene:

  • Certificato digitale: ovvero un equivalente elettronico di un documento d’identità;
  • Firma digitale del titolare: è l’equivalente informatico di una firma autografata su carta e ne ha lo stesso valore legale.

La Carta Nazionale dei Servizi può essere richiesta presso Regioni, Comuni, Camere di Commercio e certificatori autorizzati in Italia al rilascio della CNS.

Quali sono le differenze tra Spid e Carta Nazionale dei Servizi

Come abbiamo potuto vedere, sia lo Spid che la Carta Nazionale dei Servizi sono due servizi d’identità digitale, dedicate ai privati cittadini. Ma ci sono comunque alcune differenze importanti.

Per poter utilizzare la Carta Nazionale dei Servizi, c’è bisogno di un lettore digitale, poiché si tratta di un servizio con un supporto materiale. Al contrario, lo Spid è un servizio d’identità digitale completamente dematerializzato e può essere utilizzato in diverse modalità, come da mobile o tramite computer fisso.

Inoltre, è importante specificare che è possibile creare la propria identità Spid in diversi modi (anche al supermercato o in tabaccheria), mentre la Carta Nazionale dei Servizi può essere fatta solamente tramite presso enti pubblici e pochi certificatori autorizzati.

4 7 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments