Domenica al Museo di Ottobre 2018: l’elenco dei musei visitabili gratuitamente

lentepubblica.it • 5 Ottobre 2018

domenica-al-museo-di-ottobre-2018Domenica al Museo di Ottobre 2018: disponibile l’elenco dei musei visitabili gratuitamente per valorizzare il patrimonio culturale nazionale.


Domenica 7 ottobre oltre 480 tra musei, siti archeologici e monumenti in tutta Italia accoglieranno liberamente cittadini e turisti per una giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale nazionale. In vigore dal luglio del 2014 l’iniziativa ha visto la partecipazione in tutte le sue edizioni di oltre 10 milioni di visitatori nei soli musei statali

 

Il Decreto 27 giugno 2014, n. 94, in vigore dal 1° luglio 2014, stabilisce che ogni prima domenica del mese non si paga il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.

 

Elenco luoghi

 

L’elenco – musei gestiti dal MiBACT e alcuni Musei Civici e Privati – è stato compilato sulla base delle informazioni pervenute dalle strutture periferiche competenti. 

 

QUI L’ELENCO COMPLETO.

 

Le eventuali integrazioni saranno pubblicate tempestivamente.

 

Nota di attenzione Segnalare le adesioni e gli eventuali aggiornamenti e/o integrazioni dbunico.supporto@beniculturali.it   

 

[1] Alcuni luoghi sono visitabili su prenotazione. Si consiglia di consultare sempre le schede di dettaglio.
[2] L’Area archeologica di Pompei,  effettua ingresso a fasce orarie
[3] Si segnala che l’ingresso all’Anfiteatro Flavio (Colosseo), sarà contingentato. L’accesso al Monumento potrà essere rallentato fino al raggiungimento degli standard di sicurezza (max 3000 unità).
[4] #domenicalmuseoinsicilia, per l’ingresso gratuito nei musei, nella prima domenica di ogni mese, vedi elenco su www.regione.sicilia.it/beniculturali

 

Lo Stato, le regioni, gli altri enti pubblici territoriali ed ogni altro ente ed istituto pubblico, assicurano la fruizione dei beni presenti negli istituti e nei luoghi indicati all’articolo 101, nel rispetto dei principi fondamentali fissati dal presente codice. Nel rispetto dei principi richiamati al comma 1, la legislazione regionale disciplina la fruizione dei beni presenti negli istituti e nei luoghi della cultura non appartenenti allo Stato o dei quali lo Stato abbia trasferito la disponibilita’ sulla base della normativa vigente.

 

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami