Il DPCM stoppa anche gli allenamenti degli sport da contatto: lo dice il Viminale

lentepubblica.it • 28 Ottobre 2020

dpcm-allenamenti-sport-da-contattoA fare chiarezza è l’ultima Circolare del Ministero dell’Interno, che va a smentire l’interpretazione data dal Ministero dello Sport.


Il DPCM stoppa anche gli allenamenti degli sport da contatto: la Circolare del Viminale è ferma sul punto.

A questo link potete leggere il testo completo della Circolare.

Smentita dunque l’interpretazione maggiormente permissiva data subito dopo l’ultimo DPCM dal Ministero dello Sport.

Il dicastero del Ministro Spadafora infatti permetteva lo svolgimento degli allenamenti degli sport di contatto, purchè svolti in forma individuale e rispettando il distanziamento tra gli atleti.

Ma il Viminale si è opposto.

Il DPCM stoppa anche gli allenamenti degli sport da contatto: le precisazioni del Viminale

Nella nuova Circolare inviata ai prefetti si chiarisce espressamente:

Diversamente dal precedente d.P.C.M., per effetto del nuovo provvedimento (art.1, comma 9, lettera e), gli eventi ele competizioni sportive degli sport individuali e di squadra, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, restano consentiti solo nel caso in cui si tratti di eventi e competizioni riconosciuti di interesse nazionale nei settori professionistici e dilettantistici.Rispetto al precedente regime, sono quindi ora oggetto di sospensione anche le manifestazioni sportive di interesse regionale. […]

[…] Per quanto riguarda, invece, gli sport di contatto, individuali e di squadra, si segnala che risultano innanzitutto introdotte (art.1, comma 9 lettera g) le medesime restrizioni già sopra evidenziate in sede di commento alla lettera e). Con la conseguenza che ora potranno tenersi solo le manifestazioni, al chiuso o all’aperto, di interesse nazionale e senza presenza di pubblico.

Inoltre, sempre per tali attività sportive si sospendono non solo le gare e le competizioni ludico-amatoriali, confermando quanto già disponeva il precedente d.P.C.M., ma altresì tutte le altre attività connesse, praticate a livello dilettantistico di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento. Sicché sono ricomprese nella generale sospensione anche le attività di allenamento svolte in forma individuale.

Dunque la sospensione e netta e riguarda tutte le attività connesse, non solo le gare agonistiche.

A questo link potete consultare il testo completo della Circolare inviata ai Prefetti.

Per un approfondimento su attività vietate e consetite potete guardare il video del Dottor Simone Chiarelli a questo link.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments