Duplicato Tessera Sanitaria: perché, quando e come fare la richiesta

lentepubblica.it • 10 Ottobre 2019

Duplicato tessera sanitariaLa Tessera Sanitaria è un documento indispensabile e nel malaugurato caso che si perda o diventi illeggibile, bisogna fare richiesta di un duplicato il prima possibile. Ecco spiegato perché e come


Se la Tessera Sanitaria (TS) è stata smarrita, rubata o semplicemente divenuta inutilizzabile si può chiedere il suo duplicato.

E’ consigliato farlo subito perché la TS è un documento strettamente personale (contiene alcuni dati personali del cittadino), di indubbia importanza perché non solo sostituisce il tesserino del codice fiscale, ma permette al cittadino di usufruire dei servizi sanitari. Infatti è da esibire quando il cittadino fa richiesta di un esame e va presentata unitamente all’impegnativa del medico di base.

Oltre a dover essere esibita al personale competente per la prenotazione di visite mediche, la Tessera Sanitaria deve essere mostrata anche in farmacia al momento dell’acquisto dei medicinali dietro prescrizione, ma è valida anche per poter fruire delle cure termali messe a disposizione dall’INPS.

Da non dimenticare che si deve portare sempre con sé quando si viaggia perchè si può utilizzare per ottenere i servizi sanitari negli altri Paesi dell’Unione Europea. Per maggiori informazioni al riguardo andare al link https://www.lentepubblica.it/cittadini-e-imprese/tessera-sanitaria-europea/

La Tessera Sanitaria ha una durata di 6 anni ed, alla scadenza, il cittadino ne riceve automaticamente un’altra. Di norma, dunque, non è assolutamente necessario fare richiesta di un duplicato, bisognerà solo aspettare di ricevere la nuova TS dall’Agenzia delle Entrate al proprio indirizzo di residenza.

Se si vuole comunque sapere quando scade la Tessera Sanitaria e non è possibile leggere la data di scadenza in essa riportata, la si può tuttavia verificare recandosi direttamente presso gli sportelli oppure si può consultare la sezione specifica sul sito del Sistema Tessera Sanitaria.

Come precedentemente detto, normalmente si richiede il duplicato quando la Tessera Sanitaria è stata rubata, persa o è troppo deteriorata per essere usata.

Per maggiori informazioni sulla Tessera Sanitaria e sul PIN potete consultare il nostro approfondimento: PIN Tessera Sanitaria: cos’è, a cosa serve, come ottenerlo.

Invece, verificare on line se la propria tessera sanitaria è stata recapitata: è possibile? Scoprilo qui.

Tessera Sanitaria Provvisoria: ecco chi ne ha diritto e come farla.

Perché serve la Tessera Sanitaria per comprare le sigarette?

Richiesta del duplicato

Si può evitare di uscire di casa: sul sito dell’Agenzia delle Entrate c’è un servizio con cui richiedere una nuova Tessera Sanitaria.

Tuttavia, non appena vi rendete conto di avere smarrito la TS o sospettate di aver subito un furto, bisogna andare al commissariato di Polizia per presentare denuncia. Questo allo scopo di mettere al corrente le autorità che il vostro documento potrebbe essere capitato nelle mani di qualcun altro.

Si può fare la denuncia andando in commissariato o, da qualche tempo, tramite il servizio telematico della Polizia di Stato. A denuncia online effettuata, in seguito bisognerà comunque presentarsi di persona per formalizzarla.

Fatto ciò, si può procedere con la richiesta online sul sito dell’Agenzia delle Entrate fornendo il codice fiscale oppure i dati anagrafici completi del richiedente.

Per verificare che il codice fiscale sia corretto seguite la procedura descritta a questo link. In caso di codice fiscale bloccato seguite, invece, la procedura descritta a questo link.

Specificare poi la motivazione per la quale si sta effettuando la richiesta. Se è perché la Tessera è deteriorata, bisogna indicare il numero di identificazione della Tessera Sanitaria che si intende sostituire.

Inoltre, per motivi di sicurezza, bisogna aggiungere alcuni dati desumibili dalla dichiarazione dei redditi dell’anno precedente.

Dopo aver inviato tutti i dati richiesti e dopo che l’Agenzia delle Entrate li ha confrontati con quelli presenti nell’Anagrafe Tributaria, si riceverà la TS.

Il modello per la richiesta del Duplicato della Tessera Sanitaria.

Metodi alternativi e Delega

Il cittadino può fare richiesta di un duplicato presso l’ASL, l’Agenzia delle Entrate o per via telefonica.

Qualora si scelga di rivolgersi a un ufficio pubblico, per fare la richiesta è necessario presentarsi con un documento di riconoscimento valido.

In alternativa, può occuparsene una persona delegata. Questa deve essere in possesso di un documento di identità e della copia di quello del richiedente. Nella richiesta, deve essere inserito il codice fiscale del soggetto che fa richiesta del duplicato ed i propri dati anagrafici. La nuova Tessera Sanitaria sarà poi recapitata presso il domicilio del richiedente.

Per coloro che preferiscono fare richiesta del duplicato della Tessera Sanitaria online, seguire le indicazioni richieste una volta collegati sul seguente sito https://telematici.agenziaentrate.gov.it/RichiestaDuplicatoWeb/ScegliModalita.jsp.

A questo link la guida alla lettura del Numero della Tessera Sanitaria.

3 2 votes
Article Rating
Fonte: articolo di Valeria Comito
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
trackback
8 Febbraio 2021 16:37

[…] Se la tessera sanitaria viene smarrita (maggiori informazioni qui), rubata o si deteriora, è possibile chiederne un duplicato. Maggiori informazioni qui. […]

trackback
4 Marzo 2021 10:24

[…] Per sapere come ottenere un duplicato della propria Tessera Sanitaria, fare riferimento a questo link. […]

Adriana Bilhac
  1. Adriana
trackback
16 Marzo 2021 16:00

[…] Se i dati anagrafici riportati sulla TEAM fossero errati, il cittadino dovrà rivolgersi ad un Ufficio dell’Agenzia delle Entrate per chiederne la correzione. Allo stesso modo, in caso di smarrimento o furto, il cittadino potrà richiederne un duplicato. […]

trackback
3 Giugno 2021 10:56

[…] Maggiori informazioni sul Duplicato della Tessera Sanitaria sono disponibili in questo approfondimento. […]