fbpx

Educazione Civica a Scuola 2019, si parte con la sperimentazione?

lentepubblica.it • 3 Settembre 2019

educazione-civica-scuola-2019A Settembre si partirà con la sperimentazione dell’educazione civica a Scuola oppure no? Ecco quali sono gli scenari attuali.


Educazione Civica a Scuola 2019, si parte con la sperimentazione già a Settembre?

Si era parlato di un possibile arrivederci definitivo al 2020 per l’introduzione di questa nuova materia nei percorsi scolastici.

L’educazione civica era stata approvata da una legge di inizio Agosto, che prevedeva il suo deposito in Gazzetta Ufficiale, slittato a causa della crisi di Governo. Non è stata inserita, come da regolamento, entro il 16 agosto 2019, e di conseguenza non è diventata obbligatoria dall’1 settembre 2019, come previsto dal primo comma dell’articolo 2 che sancisce il cosiddetto periodo di “vacatio legis“.

Ma adesso la situazione sembra cambiare.

Educazione Civica a Scuola 2019: pronto il Decreto?

Il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, ha inviato al Consiglio superiore della Pubblica istruzione (il Cspi, che è organo consultivo del Miur) il decreto che consente l’avvio fin dall’anno scolastico 2019/2020 dello studio obbligatorio dell’Educazione Civica reintrodotto da una legge varata in via definitiva, lo scorso 1 agosto, dal Parlamento che entrerà in vigore nei primi giorni di settembre.

Al Cspi, il consiglio superiore della pubblica istruzione, oltre al decreto firmato da Marco Bussetti per avviare la sperimentazione, sono arrivate anche le linee guida alle scuole per attuare la nuova legge.

E a questo punto si attende proprio il parere del CSPI. dovrà infatti dare parere favorevole. E sempre che il nuovo governo non decida di disfare quanto fatto da quello precedente.

La nuova Educazione Civica

Cosa prevede la nuova educazione civica?

  • un minimo di 33 ore annue da ritagliare all’interno del monte ore previsto per ciascun corso di studi
  • un docente coordinatore senza oneri aggiuntivi per la finanza pubblica
  • uno specifico voto in pagella.

L’educazione civica avrà un voto espresso in decimi dal docente coordinatore. E quindi farà media a tutti gli effetti.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami