fbpx

Campagne elettorali: ecco i veti alle PA sulle Comunicazioni Istituzionali

lentepubblica.it • 23 Marzo 2015

elettorali, comunicazioneA far data dalla indizioni dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto “è fatto divieto a tutte le Amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni”.

 

Lo ricorda una circolare del dipartimento per l’Informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri (n.6129 del 20 marzo 2015) che richiama quanto disposto dall’art.9 della legge 22 febbraio 2000, n. 28.

 

Art. 9. 

 

(Disciplina della comunicazione istituzionale  e obblighi di informazione) 

 

1. Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto e’ fatto divieto a tutte le  amministrazioni pubbliche di svolgere attivita’ di comunicazione ad  eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni. 

 

2. Le emittenti radiotelevisive pubbliche e private, su indicazione  delle istituzioni competenti, informano i cittadini delle modalita’  di voto e degli orari di apertura e di chiusura dei seggi elettorali.

 

 

In allegato a quest’articolo è disponibile il comunicato del Consiglio dei Ministri.

Fonte: Dipartimento per l'Informazione e l'Editoria - Presidenza del Consiglio dei Ministri
avatar
  Subscribe  
Notificami