fbpx

Elezioni Amministrative: un bilancio dei primi risultati

lentepubblica.it • 6 Giugno 2016

elezioni_comunaliBisognerà aspettare il 19 giugno per conoscere i nomi dei sindaci di Roma, Milano, Napoli e Torino. Nella capitale exploit del Movimento Cinque Stelle, a Milano in testa Sala. Fassino in pole position sotto la Mole, De Magistris sotto il Vesuvio.

 

Grandi città tutte al ballotaggio dopo il primo turno delle elezioni amministrative. Bisognerà aspettare il 19 giugno per conoscere i nomi dei sindaci di Roma, Milano, Napoli e Torino. Nella Capitale il successo del Movimento Cinque Stelle va oltre le aspettative, con Virginia Raggi che sfonda e va oltre il 35%. Al secondo turno a contendergli la poltrona di primo cittadino sarà il candidato del centrosinistra Roberto Giachetti, dopo il testa a testa con Giorgia Meloni, che paga la frattura all’interno del centrodestra. Alfio Marchini, appoggiato da Silvio Berlusconi, non va oltre l’11%.

 

A Milano tutto secondo copione. Al ballottaggio se la vedranno Giuseppe Sala e Stefano Parisi. Per quest’ultimo un risultato superiore alle previsioni poco sotto il 41% a scrutinio ancora in corso. Sala è avanti per un pugno di voti. Il Pd è avanti a Torino con Piero Fassino. Se la dovrà vedere con il Movimento 5 Stelle Chiara Appendino. A Napoli il Pd resta fuori dai ballottaggi. Il sindaco uscente De Magistris va oltre il 40% e se la vedrà con molta probabilità con Gianni Lettieri. Anche a Bologna verdetto rinviato. Il sindaco uscente Virginio Merola, del Pd, non è riuscito a spuntarla e dovrà confrontarsi al secondo turno con la candidata della Lega Nord Lucia Borgonzoni.

 

Ce la dovrebbe fare al primo turno invece a Cagliari l’uscente Massimo Zedda, mentre scriviamo al 51%; il candidato di Forza Italia, Piergiorgio Massidda, non arriva al 32%. A Salerno non ha rivali Vincenzo Napoli, candidato del centrosinistra che ha sfondato il muro del 70%. Andranno al ballottaggio Caserta e Benevento.

 

Ravenna al ballottaggio andrebbero Michele De Pascale (Centrosinistra) e Massimiliano Alberghini. A Varese Paolo Orrigoni (Lega+Fi+Fdi) sfiderà Davide Galimberti (Pd). Dovrà andare al ballottaggio anche l’ex ministro Clemente Mastella, candidato sindaco a Benevento. Novara vede in testa Alessandro Canelli di Lega-Fdi che se la vedrà con Andrea Ballaré del Pd. A Brindisi Fernando Marino è avanti seguito da Angela Carluccio.

 

Sono andati alle urne 1.342 comuni, di cui 25 capoluoghi di provincia, 7 di regione, per un totale di 13.301.765 di italiani chiamati alle urne, oltre il 25% del totale degli iscritti alle liste elettorali nazionali.

 

 

Fonte: Confcommercio
avatar
  Subscribe  
Notificami