Federconsumatori su Tassa Rifiuti: rimborso IVA, fate attenzione!

lentepubblica.it • 22 Gennaio 2019

federconsumatori-tassa-rifiuti-rimborso-ivaFederconsumatori su Tassa Rifiuti: sul rimborso IVA (presunto) cittadini facciano attenzione, per non cadere in eventuali errori o false notizie.


Numerosi sportelli Federconsumatori presenti in tutta Italia stanno ricevendo richieste di informazioni in merito al rimborso dell’IVA sulla TIA (la Tariffa sui Rifiuti che è stata sostituita dalla TARI) a seguito di messaggi pervenuti attraverso vari strumenti di comunicazione (soprattutto email e WhatsApp).

 

A tale proposito è opportuno precisare che il rimborso non è automatico: per ottenere l’importo non è possibile prescindere dal pronunciamento positivo da parte di un giudice – quindi è necessario vincere una causa – e Federconsumatori già da anni si sta occupando degli utenti che si sono rivolti agli sportelli territoriali per richiedere assistenza.

 

Ad oggi però, la questione è piuttosto datata e i termini di prescrizione sono in scadenza, pertanto l’importo del rimborso risulta davvero irrisorio. Proprio per questo i nostri collaboratori in queste settimane stanno spiegando ai cittadini che la richiesta di rimborso potrebbe rivelarsi antieconomica, poiché vista l’esiguità del risarcimento le spese da sostenere per la causa porterebbero ad un sostanziale azzeramento del beneficio.

 

Chi, tuttavia, voglia comunque presentare richiesta di rimborso per una questione di principio, ha diritto a farlo e naturalmente come Federconsumatori siamo disponibili a prestare tutta l’assistenza necessaria per la causa.

 

Federconsumatori ricorda infine che attualmente l’IVA non viene più applicata sulla tassa rifiuti.

 

Di recente l’associazione si è anche schierata contro la TARI in bolletta: l’idea di inserire il pagamento della TARI all’interno della bolletta di energia elettrica, per l’associazione, è semplicemente impensabile.

Fonte: Federconsumatori
avatar
  Subscribe  
Notificami