Festa delle Donne: le iniziative di sensibilizzazione in tutta Italia

lentepubblica.it • 8 Marzo 2018

festa delle donneFesta delle Donne: ecco le iniziative per sensibilizzare sull’argomento in Italia e qualche curiosità.


8 marzo 2018, giornata “dedicata” alla donna, che sempre più col trascorrere degli anni, ci troviamo forzatamente, a doverla “dedicare” alle vittime di femminicidio. I dati dell’OMS: la prima causa di uccisione nel Mondo delle donne tra i 16 e i 44 anni è il femminicidio. Da parte di uomini che hanno o hanno avuto con esse una relazione di tipo sentimentale o parentale.

 

Durante la Festa della donna l’onlus WeWorld invita le donne, ma non solo, ad aderire alla Campagna La voce delle donne. Nasce con l’obiettivo di restituire la voce agli oltre 6 milioni di donne che in Italia subiscono atti di violenza. Con un SMS da cellulare personale o chiamando da telefono fisso il 45594 è possibile donare 2 euro. Un aiuto concreto per dire basta alla violenza sulle donne.

 

Tra le tante iniziative previste, dal lato culturale, visite guidate, ingressi gratuiti e rassegne a tema in occasione dell’8 marzo, Giornata internazionale della donna. Molti gli eventi da nord a sud per ricordare le battaglie portate avanti dalle donne in campo sociale, economico e politico. Ma anche per tenere viva l’attenzione sulla violenza e la discriminazione. Infatti, come di consuetudine per ogni 8 marzo negli ultimi anni, l’accesso sarà gratis per tutte le donne e sarà un’occasione per celebrare l’evento attraverso la cultura.

 

Anche Google celebra la giornata della festa della donna. Il doodle di Google celebra le donne. Quest’anno si vedono dodici brevi storie illustrate da dodici disegnatrici e grafiche di diversi paesi: sono Philippa Rice, Saffa Khan, Karabo Poppy Moletsane, Laerte, Kaveri Gopalakrishnan, Chihiro Takeuchi, Tnlaya Dunn, Tillie Walden, Estelí Meza, Anna Haifisch, Francesca Sanna, Isuri. Ognuna racconta la donna  come vive nelle diverse società e culture, le loro aspirazioni e la possibilità o meno di realizzarle, quello che è cambiato e quello che deve ancora essere realizzato.

 

Ma sapete perché si festeggia l’8 marzo? Tra Storia e leggende metropolitane, ecco qualche informazione utile. Avrete sentito parlare di un drammatico incidente alla fabbrica ‘Cotton’ di New York, quando correva l’anno 19o8, e di cui l’8 marzo sarebbe commemorazione: è falso.

 

La data simbolo della Festa delle Donne trova menzione per la prima volta in Russia: nel 1917, quando le donne di San Pietroburgo scendono in piazza per chiedere la fine della Grande Guerra, e nel 1921, a Mosca, quando l’Internazionale delle donne comuniste sceglie proprio l’8 marzo come Giornata dell’operaia.

 

E’ nel 1944 che in Italia nasce l’Udi, l’Unione Donne Italiane, e decide che sarà l’8 marzo la data per festeggiare la donna nelle zone dell’Italia liberata dai nazifascisti. Due anni dopo il simbolo dell’8 marzo diventa la mimosa, che in questo periodo dell’anno fiorisce. Da allora l’8 marzo diventa la data scelta da milioni donne in tutto il mondo per le manifestazioni di rivendicazione dei propri diritti.

Fonte: Agenzia DIRE (www.dire.it)
avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami