Alla fine Gino Strada dice di sì: accordo con la Protezione civile in Calabria

lentepubblica.it • 18 Novembre 2020

gino-strada-protezione-civile-calabriaDopo il caos dei giorni passati e tre commissari saltati forse qualche spiraglio di luce per la Calabria.


Alla fine, infatti, Gino Strada dice di sì ad una collaborazione: accordo con la Protezione civile in Calabria.

Il medico ha, infatti, ringraziato il Governo per la fiducia. Riuscirà adesso a sbrogliare la matassa?

La situazione della Sanità calabrese e del Covid-19

In Calabria la situazione della gestione del Covid, infatti, è diventata leggermente grottesca.

Al centro, la questione della nomine del nuovo commissario per rimettere a posto la sanità in Calabria. E i colpi di scena non mancano.

Infatti Eugenio Gaudio, indicato dal Consiglio dei ministri come commissario alla sanità in Calabria, formalizza la rinuncia all’incarico.

La motivazione ha certo fatto discutere:

“Mia moglie non ha intenzione di trasferirsi a Catanzaro. Un lavoro del genere va affrontato con il massimo impegno e non ho intenzione di aprire una crisi familiare”.

Ed è già il terzo nome a saltare, dopo Cotticelli e Zuccatelli.

Così si è fatto largo il nome di Gino Strada, che però ha destato numerose polemiche di carattere politico.

La guerra di Spirlì a Gino Strada

Antonino Spirlì, attuale presidente pro tempore della Regione, aveva già fatto dichiarazioni forti contro il Medico di Emergency, sostenendo in un’intervista di non aver bisogno di “medici missionari africani”.

Il Governatore ha persino rincarato la dose, intervenendo nella trasmissione radiofonica La zanzara su Radio24:

“Strada? Il governo dovrà passare sul mio corpo. La Calabria non è l’Afghanistan, ci trattano da quarto mondo.”

Accordo di Emergency di Gino Strada con la Protezione civile in Calabria

Il coinvolgimento dell’associazione Emergency nel supporto alla regione Calabria è stato deciso nell’ambito di un accordo con il Dipartimento della Protezione Civile.

A dare notizia dell’accordo è stato lo stesso Gino Strada sui suoi canali Social.

“Oggi pomeriggio abbiamo definito un accordo di collaborazione tra EMERGENCY e Protezione civile per contribuire concretamente a rispondere all’emergenza sanitaria in Calabria. Inizieremo […] a lavorare a un progetto da far partire al più presto.

 

Adesso, se non è la parola fine, almeno è stata messa una pezza. Ricordiamo per chiudere che Gino Strada non è allo stato attuale il nuovo Commissario: ma almeno la sua collaborazione potrebbe aiutare a gestire la situazione di emergenza.

In pratica dovrebbe essere consulente del nuovo commissario della Sanità della Calabria, con una delega speciale. Commissario che ancora non c’è, quindi le cose potrebbero cambiare ancora.

In pratica i compiti di cui si occuperà da oggi Emergency di Gino Strada sono i seguenti:

  • gestione degli ospedali da campo
  • supporto all’interno dei Covid Hotel
  • e nei punti di triage negli ospedali.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments