lentepubblica

Guida in stato di ebbrezza: la multa è nulla senza le corrette annotazioni

lentepubblica.it • 13 Novembre 2019

guida-in-stato-di-ebbrezza-multa-nullaCon una circolare apposita, il Ministero dell’Interno – Dipartimento Pubblica sicurezza, ha evidenziato la necessità di aggiornare la modulistica in materia di guida alterata per alcol o droga.


Guida in stato di ebbrezza: la multa è nulla senza le corrette annotazioni. Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno ha diramato le istruzioni per l’accertamento della violazione di guida in stato di ebbrezza alcolica.

E alcune indicazioni sono certamente sorprendenti: infatti basterebbe un mero errore di annotazione o un’omissione per rendere la multa totalmente nulla.

Scopriamone di più.

Guida in stato di ebbrezza: la multa è nulla in quali casi?

Il Dipartimento di Pubblica Sicurezza utilizza come esempio una Sentenza della Corte di Cassazione (riportata in epigrafe all’interno della Cricolare).

Secondo la Cassazione, ai fini della configurabilità della contravvenzione di guida sotto l’influenza dell’alcool, nel verbale che documenta l’accertamento effettuato mediante etilometro si deve inserire necessariamente l’attestazione che il veicolo utilizzato risulti omologato e revisionato con la relativa attestazione sul corretto funzionamento.

Pertanto, considerata la rilevanza della sentenza ai fini della contestabilità della  violazione, prevista dall’art.186 del Codice della Strada, è necessario adeguare la modulistica relativa agli accertamenti urgenti sulla persona (art. 354 cpp), integrandola con le indicazioni sopra descritte.

Nella circostanza, il dipartimento evidenzia anche che di recente si è dato avvio alla campagna straordinaria di controlli per il contrasto dell’uso di stupefacenti alla guida. Controlli che si devono attuare con l’utilizzo di un laboratorio mobile per l’esecuzione, direttamente su strada, delle analisi di secondo livello della saliva. Detti  accertamenti  vengono eseguiti con modalità diverse rispetto a quelle abitualmente utilizzate.

Ovviamente anche inquesto caso è necessario adeguare la modulistica utilizzata per documentare gli accertamenti urgenti sulla persona (art. 354 cpp), nella quale sarà necessario, quindi, riportare le nuove procedure.

A questo link il testo completo della Circolare.

 

 

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments