Autoriparatori ed Elettrauto: scadenza per la regolarizzazione ad attività Meccatronica

lentepubblica.it • 18 Dicembre 2017

elettrautoPer tutti gli autoriparatori ed elettrauto, si ricorda che dal 5 gennaio 2013 è entrata in vigore la L. 122/92 art.1 comma 3 che ha unito l’attività di meccanica-motoristica con l’attività di elettrauto, facendo nascere la nuova attività di Meccatronica. Come essere in regola per poter continuare ad esercitare la propria attività?


È obbligatorio quindi, entro il 4 gennaio 2018, regolarizzare la propria posizione per poter continuare ad esercitare la propria attività. Il preposto alla gestione tecnica dell’attività di meccatronica dovrà possedere entrambi i requisiti per lo svolgimento dell’attività di meccanico-motorista ed elettrauto, non essendo più scindibile né l’attività, né la figura del preposto alla gestione tecnica. Nello specifico:

 

  • Le imprese che alla data del 5 gennaio 2013 sono iscritte nel Registro delle imprese e sono abilitate sia all’attività di meccanica-motoristica sia all’attività di elettrauto sono abilitate di diritto all’attività di meccatronica
  • Le imprese che alla data del 5 gennaio 2013 sono iscritte nel Registro delle imprese e sono abilitate solo all’attività di meccanica-motoristica o solo all’attività di elettrauto hanno l’obbligo di aggiornare la propria posizione attraverso un apposito corso professionale regionale teorico pratico di qualificazione relativo all’abilitazione professionale non posseduta. In mancanza, decorso il termine, il soggetto non può più essere preposto alla gestione tecnica dell’impresa.
  • Le imprese che alla data del 5 gennaio 2013 sono iscritte nel Registro delle imprese e sono abilitate solo all’attività di meccanica-motoristica o solo all’attività di elettrauto con persone preposte alla gestione tecnica che abbiano già compiuto 55 anni (nato entro il 04/01/1958) alla data di entrata in vigore della normativa, possono proseguire l’attività fino al compimento dell’età prevista, ai sensi della disciplina vigente in materia, per il conseguimento della pensione di vecchiaia.

 

 

Fonte: CGIA Mestre
avatar
  Subscribe  
Notificami