In Italia la crisi svuota le culle: meno 62mila nuovi nati l’anno

lentepubblica.it • 1 Ottobre 2014

Dall’inizio della crisi l’Italia ha “perso” oltre 62mila nuovi nati l’anno. Il motivo principale del crollo delle nascite è la sensazione di incertezza economica, diffusa soprattutto tra gli under 35, la fascia più esposta agli effetti della crisi. Il dato emerge dal rapporto realizzato da Censis e fondazione Ibsa sul “Diventare genitori oggi”.

 

Continua a leggere dalla fonte: La Stampa

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami