Investimenti in Economia reale per le Imprese: ecco come beneficiarne

lentepubblica.it • 29 Giugno 2020

investimenti-in-economia-realeNuovi investimenti e nuove opportunità sul mercato per i manager delle Aziende di ogni settore: ecco i vantaggi più appetibili degli investimenti in Economia reale, che hanno un trend in grande crescita.


Alzare il fatturato della propria azienda è una delle priorità per gli Imprenditori: per questo motivo i CEO delle Aziende devono sempre essere sul pezzo per capire quale segmento di mercato può regalare più soddisfazioni.

Pertanto è essenziale investire nel modo più oculato e adeguato: e ultimamente stanno regalando opportunità vantaggiose i cosiddetti investimenti in Economia reale.

Ma nello specifico in cosa consistono? Esistono vie preferenziali per investire in Economia reale?

Investimenti in Economia reale per le Imprese

Il concetto di “Economia Reale” è potenzialmente ambiguo, ma che può essere definito in maniera corretta nel seguente modo: ci si riferisce a segmenti finanziari che hanno come settore di interessi primario la produzione e la distribuzione di beni e servizi.

Si tratta di investire sui capitali delle Società di questo frammento di mercato: pertanto investire in Economia reale significa orientare il proprio “portafoglio” su obbligazioni (minibond) o azioni (equity) delle PMI che si occupano di queste attività.

Si consideri che in Italia questo è un settore estremamente esteso: secondo il rapporto di Confindustria per l’anno 2019 le PMI in Italia assorbono quasi l’80% della forza lavoro e producono circa il 68% del valore aggiunto nazionale.

Un nuovo mercato dalle potenzialità ampie

Il Mercato di Capitali è un universo che ha aperto nuovi orizzonti per chi è alla ricerca di un investimento. Nello specifico le forme più gettonate di investimento in questo senso sono le seguenti:

  • Minibond
  • Finanziamenti
  • obbligazioni convertibili
  • azioni
  • e cambiali finanziarie.

Data la sempre maggiore estensione di questo bacino di mercato, negli ultimi anni il Governo è intervenuto con delle misure inserite nelle manovre economiche volte proprio a incentivare questa tipologia di investimenti.

Ad esempio l’ultima Legge di Bilancio con il collegato fiscale è stato ampliato lo spazio riservato alle PMI all’interno dei Piani individuali di risparmio: almeno il 70% di queste somme, infatti, potranno essere investite, direttamente o indirettamente, in strumenti finanziari emessi da imprese italiane o europee.

Occorre infine aggiungere che tra i vantaggi di questo mercato vi è la constatazione concernente i rendimenti di un investimento in PMI.

Essi, infatti, possono delineare dei guadagni maggiori rispetto ad altri strumenti finanziari: il tutto però commisurato a un tasso di rischio più elevato.

Una mappa per chi vuole investire

Chi vuole operare degli investimenti in economia reale, dunque, ha dalla sua parte una serie di vantaggi notevoli. Tuttavia come può orientarsi al meglio in questo arcipelago economico senza perdersi?

La soluzione più semplice è quella offerta dai marketplace creati esclusivamente a questo scopo, che garantiscono un luogo di incontro sicuro e circoscritto all’intero del quale operare investimenti in tutta sicurezza.

Un ottimo esempio di un luogo virtuale protetto e affidabile è rappresentato dal marketplace dal nome Epic: una vera e propria Private Investment Community specializzata in economia reale.

Imprese, investitori e consulenti finanziari autonomi possono a vario titolo interagire e interfacciarsi all’interno di questo network.

Da un lato le PMI mettono in vetrina i progetti di sviluppo per i quali desiderano dei finanziamenti. Dall’altro lato gli investitori hanno modo di effettuare una panoramica completa sulle variegate offerte che vengono loro presentate.

Attraverso dei meccanismi di feedback, all’insegna della trasparenza e della “social review”, entrambe le parti potranno scegliere l’offerta più adatta alle proprie esigenze.

Un meccanismo, in conclusione, che si presenta come estremamente agevole e conveniente, che bypassa l’intermediazione e che si basa prevalentemente sull’interazione social tra le imprese e gli investitori stessi.

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x