Etoro e il portafoglio di investimento in Criptovalute

lentepubblica.it • 12 Marzo 2018

investimento in criptovaluteNon c’è mercato al mondo che sia caratterizzato da volatilità più di quello delle valute virtuali o criptovalute. La volatilità però se da una parte è un bene dall’altra rappresenta un rischio per l’investimento in criptovalute.


Come si può diversificare il portafoglio per minimizzare questi rischi? I propri investimenti vanno protetti. A insegnarlo ci sono alcuni dei più grandi guru della finanza mondiale come Warren Buffet che dice sempre una frase piuttosto ironica “Investire è semplice, ma non è facile”!

 

Esistono per fortuna delle strategie che si possono usare anche per investire in criptovalute che si sono dimostrate valide per gli investimenti in altri settori come l’azionario e il Forex. Diversificare deve essere una sorta di mantra anche per coloro che investono nel settore valute virtuali.

 

Come i trader sfruttano le criptovalute

 

Sono necessari alcuni criteri di valutazione per capire come sfruttare appieno e utilizzare il proprio portafoglio investimenti. Gli esperti dicono che questo è l’unico modo per arrivare a riscuotere profitti e limitare perdita di capitale.

 

Etoro, uno dei più importanti broker internazionali, offre degli strumenti interessanti che permettono proprio di verificare le tipologie di investimento dei propri trader, ordinandoli in una speciale classifica. In sostanza gli utenti che utilizzano Etoro possono seguire i trader che ottengono i risultati migliori e imparare a investire in criptovalute da loro o perfino copiarne l’operatività.

 

Il mondo delle criptovalute si basa su un concetto molto semplice: quello dei sistemi monetari classici, con la differenza che qui le transazioni avvengono in digitale e in maniera ancora più sicura anche se non si direbbe.

 

In realtà le criptovalute sono più sicure per il semplice fatto che non possono essere falsificate. Nemmeno volendo si può procedere alla falsificazione in quanto il sistema della crittografia impedisce a priori che venga creata nuova moneta se non attraverso il mining.

 

Ma come diversificare nel campo delle criptovalute e cosa significa farlo? In pratica il concetto è questo: evitare di investire la maggior parte del proprio capitale su un solo asset delle criptovalute. Quindi per chi vuole investire, bisogna evitare di concentrare tutte le tue risorse finanziarie sui bitcoin.

 

C’è necessità di guardarsi in giro e scegliere altri progetti convincenti. Tornando ad Etoro, è proprio quello che si può verificare utilizzando lo strumento di social trading che permette di verificare le operazioni dei migliori investitori della piattaforma. Uno strumento talmente potente che ha spinto molti utenti a chiedersi se Etoro è una truffa? In realtà il broker sono diversi anni che si è trasformato da semplice piattaforma di intermediazione ad un vero e proprio strumento social degli investimenti.

 

Scegliere altre monete digitali

 

Per scegliere altre valute digitali che possano rivelarsi investimenti proficui il trader deve innanzitutto valutare le caratteristiche della valuta digitale nella quale si appresta a entrare. Bisogna porsi delle semplici domande:

 

  • Qual è l’azienda che sta dietro alla criptovaluta in questione?
  • L’azienda è affidabile ed esiste da molto tempo?
  • Il progetto della criptovaluta è valido?
  • Cosa offre di diverso la criptovaluta che sto analizzando rispetto alle altre?
  • C’è un particolare aspetto innovativo e tecnologico in questo progetto?

 

Per chi volesse investire il consiglio è anche quello di valutare bene il sito per capire se è ben fatto ed affidabile e per assicurarsi che l’acquisto di monete sia fattibile senza incontrare problemi specialmente sul lato della sicurezza.

 

Quali sono le criptovalute consigliate su Etoro?

 

Chi entra nel business delle criptovalute deve tenere in stretta considerazione due monete in particolare: gli Ether e i Bitcoin. Sebbene un bitcoin abbia un valore di svariate migliaia di euro in realtà il suo mercato è comunque accessibile perché si possono comprare frazioni di bitcoin.

 

Altra valuta da prendere in considerazione sono proprio gli Ether ovvero la moneta di Ethereum. Questa azienda offre una tecnologia per creare applicazioni decentralizzate e sta avendo un successo che nessuno mai si sarebbe aspettato.

 

Tra pochi anni Ethereum potrebbe addirittura prendere il posto dei bitcoin nelle preferenze di utenti e investitori. Questi sono di sicuro i progetti più sicuri e interessanti del mercato delle valute virtuali. Di sicuro sono destinate ad avere un futuro vista la grande diffusione a livello mondiale.

 

Ci sono altri progetti però che possono essere presi in considerazione, basti pensare che lì fuori esistono altre 1600 criptovalute circa che si possono acquistare nei diversi exchange. Per capire quale possa essere conveniente basta cercare tra i progetti e le aziende più sicure ed affidabili.

 

Ripple e company

 

Un caso del tutto particolare è Ripple, una valuta digitale completamente diversa dalle altre che tra le principali differenze con Bitcoin annovera il fatto che non viene “minata”. Ciò significa che in giro ci sono già tutti i Ripple possibili e non vengono quindi coniati.

 

Ripple è un progetto che fa grande concorrenza a Bitcoin e si pensa che in futuro potrebbe creascere sempre di più arrivando a quotazioni che, nemmeno i più grandi analisti sono in grado di prevedere. In alternativa a Ripple si può differenziare il portafoglio di investimento con monete come NEO e DASH.

 

Queste monete hanno un costo unitario minore e sono un investimento più accessibile.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami