Impresa non residente che svolge attività in Italia: paga l’IRAP?

lentepubblica.it • 2 Marzo 2018

irapIn quale caso un’impresa non residente che svolge attività in Italia è tenuta al pagamento dell’Irap?


Nei confronti dei soggetti non residenti che svolgono attività produttiva in una regione italiana. L’Irap si applica quando l’esercizio dell’attività si sia prolungato per un periodo di tempo non inferiore a tre mesi mediante

 

  • stabile organizzazione,
  • base fissa o ufficio.

 

In tal caso, la base imponibile Irap  è determinata sulla base di un apposito rendiconto economico e patrimoniale, da redigersi secondo i principi contabili previsti per i soggetti residenti aventi le medesime caratteristiche.

 

Salva quella della emissione di strumenti finanziari ammessi alla negoziazione in mercati regolamentati di qualsiasi Stato membro dell’Ue ovvero diffusi tra il pubblico (articolo 12, commi 2 e 2-bis, Dlgs 446/1997).

Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate - articolo di Gennaro Napolitano
avatar
  Subscribe  
Notificami