lentepubblica

Iscrizioni Scuola 2019-2020, quante domande sono possibili per istituto?

lentepubblica.it • 23 Novembre 2018

iscrizioni-scuola-2019-2020-quante-domandeIscrizioni Scuola 2019-2020, quante domande è possibile che ogni istituto possa accogliere. Le risposte arrivano direttamente dalla Circolare del MIUR sull’argomento.


Le domande di iscrizione studenti possono essere accolte da ogni istituzione scolastica entro limiti numerici definiti in base a precisi requisiti e specifiche caratteristiche presenti nella scuola. Quali sono questi limiti nello specifico?

 

Iscrizioni Scuola 2019-2020, quante domande per ogni singolo istituto?

 

Per effettuare l’iscrizione on line le famiglie dovranno innanzitutto individuare la scuola di interesse. Sarà come sempre disponibile, a questo scopo, il portale ‘Scuola in Chiaro’ che raccoglie i profili di tutti gli istituti italiani e consente di ricavare informazioni utili che vanno dall’organizzazione del curricolo, all’organizzazione oraria, agli esiti degli studenti e ai risultati a distanza (Università e mondo del lavoro).

 

Le singole istituzioni scolastiche possono accettare le domande di iscrizione entro il limite massimo dei posti complessivamente disponibili.

 

Il numero massimo di iscrizioni che possono essere accolte da un’istituzione scolastica deve essere individuato dal Dirigente scolastico in relazione alle risorse di organico nonché al numero e alla capienza delle aule disponibili.

In presenza di richieste di iscrizione in eccedenza, la scuola deve procedere, quindi, preliminarmente alla definizione dei criteri di precedenza nell’ammissione mediante delibera del Consiglio di istituto da rendere pubblica prima dell’acquisizione delle iscrizioni con affissione all’albo, con pubblicazione sul sito web dell’istituzione scolastica e, per le iscrizioni online, in apposita sezione del modulo di iscrizione opportunamente personalizzato dalla scuola.

Per pagare le tasse scolastiche il genitore paga con modello F24 predisposto in autonomia o eventualmente fornito dalla stessa Scuola con alcuni dati precompilati.

 

Scuola dell’Infanzia

 

Possono essere iscritti alle scuole dell’infanzia i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 31 dicembre 2019, che hanno la precedenza. Possono poi essere iscritti i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2020.  Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla Scuola dell’infanzia di bambini che compiono i tre anni di età successivamente al 30 aprile 2020.

 

Scuola Primaria

 

I genitori possono iscrivere alla prima classe i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2019. Si possono iscrivere anche i bambini che compiono sei anni dopo il 31 dicembre 2019 e comunque entro il 30 aprile 2020. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla prima classe della primaria di bambini che compiono i sei anni successivamente al 30 aprile 2020.

 

Scuola Secondaria I Grado

 

All’atto dell’iscrizione on line, i genitori esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che può essere di 30 oppure 36 ore, elevabili fino a 40 (tempo prolungato), in presenza di servizi e strutture idonee. In subordine alla scuola che costituisce la prima scelta, è possibile indicare fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.

 

Scuola Secondaria II Grado

 

Nella domanda di iscrizione on line alla prima classe di una scuola secondaria di secondo grado statale, i genitori esprimono anche la scelta dell’indirizzo di studio, indicando anche l’eventuale opzione rispetto ai diversi indirizzi attivati dalla scuola. Oltre alla scuola di prima scelta è possibile indicare, in subordine, fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.

 

Alunni con disabilità

 

La circolare contiene informazioni dettagliate anche sulle iscrizioni di alunni con disabilità, con disturbi specifici di apprendimento e con cittadinanza non italiana. Con riferimento a questi ultimi, in particolare, si ricorda che anche per quelli sprovvisti di codice fiscale è consentito effettuare la domanda di iscrizione on line. Una funzione di sistema, infatti, consente la creazione di un cosiddetto “codice provvisorio” che, appena possibile, l’istituzione scolastica sostituisce con il codice fiscale definitivo.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: MIUR
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments