Secondo l’ISTAT la popolazione italiana continua a calare: ecco i dati

lentepubblica.it • 11 Febbraio 2020

istat-popolazione-italianaL’Istat ha realizzato un’infografica che sintetizza le principali caratteristiche demografiche della popolazione residente in Italia. E i dati demografici non sono incoraggianti.


Le statistiche dell’ISTAT sulla popolazione italiana continuano a evidenziare il calo demografico della nostra nazione.

A quanto pare, infatti, le nascite nel Belpaese sono al minimo storico. E pertanto il “ricambio naturale” si ferma.

Ecco la sintesi dei dati elaborati dall’Istituto di Statistica Nazionale.

ISTAT: popolazione italiana in picchiata

Secondo l’elaborazione, infatti, continua a diminuire la popolazione: al 1° gennaio 2020 i residenti ammontano a 60 milioni 317mila, 116mila in meno su base annua.

Aumenta il divario tra nascite e decessi: per 100 persone decedute arrivano soltanto 67 bambini (dieci anni fa erano 96).

Positivi ma in rallentamento i flussi migratori netti con l’estero: il saldo è di +143mila, 32mila in meno rispetto al 2018, frutto di 307mila iscrizioni e 164mila cancellazioni.

Ulteriore rialzo dell’età media: 45,7 anni al 1° gennaio 2020.

Qui di seguito potete visualizzare l’infografica di sintesi fornita dall’ISTAT:

 

Un trend negativo che, purtroppo, va avanti da ormai cinque anni. Il dato è più sensibile soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno e al Centro, mentre quelle del Nord crescono con un buon ritmo, in particolare le città di Bolzano (5 per mille), Trento (3,6 per mille), ma anche Lombardia ed Emilia Romagna.

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments