lentepubblica

Italia post-Covid: ecco le ultime novità

lentepubblica.it • 28 Ottobre 2022

italia post-covidL’Italia si prepara alla sua fase “post-Covid”, con una strategia che punta alla cancellazione di tutte le restrizioni e gli obblighi rimasti.


Italia post-Covid: nonostante le temperature ancora alte, l’autunno è arrivato ed è iniziata quella che dovrebbe essere la stagione più critica per il Covid-19.

Ma, grazie ad una vasta campagna di vaccinazione e l’indebolimento del virus, la situazione contagi sembra essere sotto controllo, così come quella delle terapie intensive.

Perciò, dopo due anni di chiusure, restrizioni, lockdown e coprifuoco, l’Italia si prepara ad entrare nella sua fase post-Covid. E lo fa, ipotizzando un’eliminazione completa delle restrizioni e degli obblighi rimasti.

Vediamo allora cosa succede.

Italia post-Covid: le decisioni del nuovo governo

Con l’entrata del nuovo Governo Meloni, si affacciano le prime novità in campo Covid.
L’intenzione del nuovo Ministro della Salute, Orazio Schillaci, è quella di cancellare le restrizioni e gli obblighi del passato, puntando ad un richiamo individuale.

Vediamo le novità attese.

Obbligo mascherina in ospedale

italia post-covidCome abbiamo potuto vedere, è stato tolto recentemente l’obbligo di mascherina sui mezzi pubblici locali (autobus, metro e tram), per lasciarlo solamente negli ospedali, nelle RSA e nelle strutture sanitarie.

L’obbligo rimarrà fino al 31 ottobre e, secondo le fonti, Schillaci non firmerà una proroga, facendo cadere l’obbligo di mascherine negli ospedali. Un obbligo che era stato prorogato dall’ex Ministro della Salute, Roberto Speranza e che sembra vedere una fine.

Anche per quanto riguarda i luoghi di lavoro, sembra che non ci saranno novità in merito e rimarrà solamente una raccomandazione interna, secondo le esigenze delle aziende.

Moratoria per multe no-vax

L’altra mossa del neo-Ministro sarà una moratoria delle multe ai no-vax over 50.
La prima ipotesi è quella di congelare le multe di 100 euro, fino a giugno, per i cittadini che non risultavano in regola con gli obblighi vaccinali in data 15 giugno 2022.

Come dichiarato, il Ministro per i Rapporti col Parlamento, Luca Ciriani, sarebbe al lavoro su un emendamento relativo alle multe dei no-vax. Come specificato si tratterà di un “rinvio delle multe” e non di una cancellazione, nonostante il pressing della Lega, che vorrebbe una cancellazione delle multe “una volta per tutte”.

Reintegro personale sanitario sospeso e novità sul bollettino Covid

Come annunciato da Orazio Schillaci, in un comunicato, è in via di definizione un provvedimento che consentirà il reintegro del personale sanitario soggetto a procedimenti di sospensione per inadempienza all’obbligo vaccinale, prima del termine di scadenza della sospensione.

Ma non solo: il Ministro ha anche comunicato che ci sarà la sospensione della pubblicazione giornaliera del bollettino coi dati relativi alla diffusione dell’epidemia, ai ricoveri e ai decessi.
Il bollettino sarà reso noto con cadenza settimanale.

0 0 votes
Article Rating

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Mariano
Mariano
29 Ottobre 2022 12:21

Si comincia alla grande! Liberi tutti! Ora attendiamo una bella amnistia per il 41bis! Avanti tutta, lasciamoli lavorare.

paolo canova
paolo canova
29 Ottobre 2022 17:01

Non entro nel merito di una discussione scientifica che lascio agli esperti, ma in merito alla cancellazione dei provvedimenti nei confronti dei no-vax, la mia fiducia e gli obblighi sul rispetto delle leggi crolla. Della serie ognuno faccia un po come vuole.