“Italiano, vattene via di qui” Così a Prato è tornata l’omertà  

admin • 29 Gennaio 2014

Due mesi dopo, tutto quello che sappiamo di Dong Wenqiu è che viveva in un loculo di cartongesso ed è morto cercando di scappare dalle fiamme. Confezionava pronto moda. Guadagnava 700 euro per diciotto ore di lavoro al giorno. La sua stanza da letto erano due metri quadrati senza finestre, ricavati sul retro del laboratorio, dietro l’ennesima porta…

Continua a leggere dalla fonte: La Stampa
Fonte: