fbpx

IVA su contributo pubblico per realizzazione di un’opera: regole

lentepubblica.it • 13 Febbraio 2019

iva-contributo-pubblico-realizzazione-operaCon la risposta a interpello n. 46 del 12 febbraio 2019, l’Agenzia delle Entrate si è occupata del trattamento, ai fini dell’IVA, del contributo pubblico per la realizzazione di un’opera.


La Concessione in questione è stata affidata ai sensi del codice dei contratti pubblici (d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163, come sostituito dal d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50) e avrà una durata di 39 anni dalla data di entrata in esercizio dell’Opera.

Come chiarito dalla circolare n. 34/E del 2013, le erogazioni conseguenti alla stipula di contratti soggetti alla disciplina del Codice dei contratti pubblici assumono natura di corrispettivo, da assoggettare ad IVA, cui l’ente si obbliga a fronte di una determinata prestazione resa dal soggetto individuato mediante le procedura ad evidenza pubblica posta in essere ai sensi delle disposizioni contenute nel suddetto Codice.

La possibilità di risoluzione è applicabile solo agli accordi a prestazioni corrispettive in cui il vincolo sinallagmatico consiste nella circostanza che il sacrificio di ciascuna delle parti trova la sua giustificazione nella controprestazione che è tenuta a eseguire l’altra; la sussistenza di penalità da inadempimento, a dimostrazione di un interesse patrimoniale da parte del soggetto erogante (cfr. anche risoluzione 6 agosto 2002, n. 268/E).

Ciò premesso, nella fattispecie in oggetto il contributo pubblico è stanziato in base da apposita norma contenuta in una legge regionale ed è riconosciuto dal Concedente al Concessionario in base ad un contratto di affidamento in concessione redatto ai sensi del Codice dei contratti pubblici (d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163, come sostituito dal d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50), avente ad oggetto la progettazione definitiva ed esecutiva, la costruzione e la gestione dell’Opera in questione.

Si ritiene che il contributo, pertanto, “aggiuntivo” in conto costruzione da erogare, ai sensi della normativa regionale, a favore del Concessionario, soggetto passivo IVA, costituisca corrispettivo per la realizzazione dell’Opera e, pertanto, sia da assoggettare regolarmente al tributo.

 

A questo link il testo completo della risposta all’interpello dell’Agenzia delle Entrate.

Fonte: Agenzia delle Entrate
avatar
  Subscribe  
Notificami