Lavoratori no-vax: cosa succede a chi rifiuta il vaccino

lentepubblica.it • 27 Luglio 2021

lavoratori no-vaxNelle ultime ore si sta scaldando il tema del lavoro e dei vaccini. Vediamo cosa può accadere ai lavoratori no-vax.


Lavoratori no-vax: con l’introduzione dell’obbligo del Green Pass per l’accesso in alcuni luoghi ed eventi, come ristoranti, bar al chiuso, fiere e concorsi pubblici, la situazione vaccini è ad un punto di svolta.

Basti pensare che, dopo l’annuncio dell’obbligo di Green Pass, c’è stato un vero e proprio boom di prenotazioni per i vaccini. Nel Lazio, il server è addirittura andato in tilt.

Ma sul fronte del lavoro, com’è la situazione?

Vediamo cosa comporta il vaccino nel mondo del lavoro e cosa può accadere ai lavoratori no-vax.

Lavoratori no-vax: la proposta di Confindustria

Col nuovo aumento di casi di Covid-19, Confindustria ha lanciato una proposta per difendere e tutelare le esigenze delle aziende, delle imprese e dei lavoratori, per evitare altre chiusure, che manderebbero l’economia ancora più in crisi.

La proposta di Confindustria consiste nel non elargire lo stipendio ai lavoratori no-vax, ovvero quei lavoratori che hanno scelto, in piena autonomia, di non vaccinarsi.

Si tratta sicuramente di una proposta shock, soprattutto perché non c’è ancora alcuna obbligatorietà di vaccini in Italia, nonostante le stringenti limitazioni che arriveranno con l’introduzione dell’obbligatorietà del Green Pass.

La proposta di Confindustria si scontra con la privacy dei dipendenti, secondo alcuni sindacati, che, sempre secondo alcuni giuslavoristi, avrebbe ragione di essere solamente se esiste un nesso tra la attività lavorativa e la possibilità di contrarre e diffondere il virus (come i lavori a contatto col pubblico).

Ma la situazione è complicata, specialmente per alcuni ambiti professionali, come quello scolastico. Il governo di Mario Draghi, infatti, sta prendendo tempo riguardo la decisione di immunizzare l’intero corpo docenti, per non rischiare ulteriori problemi con la didattica a distanza.

Allo stesso tempo, anche il Ministro Renato Brunetta ha avanzato la proposta dell’obbligo di Green Pass a tutti i dipendenti pubblici e Draghi ha affermato che, già dal prossimo autunno, potrebbero arrivare disposizioni in merito.

In questo modo, l’Italia si allineerebbe alla scelta statunitense di richiedere il vaccino obbligatorio a tutti i dipendenti pubblici del municipio a New York. Una decisione che dovrebbe essere annunciata a breve dal sindaco della città Bill de Blasio, secondo i media statunitensi.

La proposta di Confindustria, nel dettaglio, consiste nel richiedere la presentazione del Green Pass per poter entrare in ufficio o in azienda. Le conseguenze del rifiuto o della mancanza di Green Pass sarebbero:

  • Spostamento in un’altra mansione;
  • Sospensione dal lavoro;
  • Sospensione della retribuzione.

L’obiettivo di Confindustria è quello di evitare un’altra ondata di Covid-19, che sarebbe deleteria per la società e il mondo del lavoro. Sempre secondo Confindustria, infatti, il Green Pass testimonierebbe diligenza, correttezza e buona fede: tutti valori su cui si poggia un rapporto di lavoro.

Lavoratori no-vax: cosa dice la legge

lavoratori no-vaxLa proposta shock di Confindustria si scontra coi sindacati, ma la situazione rimane nebulosa, anche in materia di legge.

Nella Costituzione Italiana, infatti, si afferma che nessuno può essere obbligato ad un trattamento sanitario, se non per disposizione di legge. Ma è altrettanto vero che l’azienda è tenuta ad adottare le misure necessarie per assicurare l’integrità fisica dei dipendenti.

Il datore di lavoro, quindi, può sospendere un lavoratore no-vax, per evitare di mettere a rischio la salute degli altri dipendenti.
Così come è successo alcuni giorni fa, quando il Tribunale di Modena ha fatto il punto sulla questione, lo scorso 23 luglio 2021.

Il giudice ha detto:

“il datore di lavoro si pone come garante della salute e della sicurezza dei dipendenti e dei terzi che per diverse ragioni si trovano all’interno dei locali aziendali e ha quindi l’obbligo ai sensi dell’articolo 2087 del Codice civile di adottare tutte quelle misure di prevenzione e protezione che sono necessarie a tutelare l’integrità fisica dei lavoratori”.

A supportare questa decisione, il tribunale ha citato la direttiva europea che, nel 2020, ha incluso il Covid-19 tra gli agenti biologici contro i quali è necessario tutelare gli ambienti di lavoro.

La sentenza emanata chiarisce che il rifiuto al vaccino anti-Covid non può comportare sanzioni disciplinari. Ma può avere delle conseguenze riguardo la valutazione oggettiva dell’idoneità alla mansione del lavoratore, soprattutto se è in contatto col pubblico o lavora in spazi ridotti con altri colleghi.

In questi casi, è giusto che il dipendente venga sospeso dal lavoro e dalla retribuzione, in caso di mancata vaccinazione.

2 21 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
32 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
salvatore ore
salvatore ore
29 Luglio 2021 14:08

confindustra che tutela la salute dei lavoratori è la barzelletta del secolo
vergognatevi !

Nn cisyo
Nn cisyo
Reply to  salvatore ore
1 Agosto 2021 22:56

In una situazione lavorativa come l’attuale, dove lo stato nn riesce a dare lavoro e i ristori nn sono stati tali da compensare le perdite subite togli pure lo stipendio? E i sindacati sono d’accordo… Bravi, bravi… Ma state dalla parte dei lavoratori o no? La scelta di fare da cavia e di inoculare un siero genico sperimentale è e deve restare solo mia xché le conseguenze saranno solo mie e lo stato o il datore di lavoro se ne fregano. Diverso sarebbe se si trattasse di vaccini già sperimentati e autorizzati. Vi aprite gli occhi prima di parlare ?

Giancarlo
Giancarlo
Reply to  Nn cisyo
9 Agosto 2021 13:05

Bravo

Rita Panella
Rita Panella
Reply to  Nn cisyo
11 Agosto 2021 9:47

vero quello che dice, ci sta che chi si vaccina abbia. dei sintomi leggeri, ma ad alcuni può rimetterci con la salute e la vita, anche se la verità viene nascosta e tutti tacciono i risultati intorno a noi li vediamo, gli occhi li abbiamo aperti, qui c’è di mezzo la nostra sopravvivenza e imponendo il green pass si hanno poche alternative

Giuseppe
Giuseppe
Reply to  Nn cisyo
25 Agosto 2021 17:19

Sono non perfettamente, ma di più, d’accordo con te. Bravissimo 10 e lode.

. francesco
. francesco
Reply to  salvatore ore
15 Settembre 2021 21:37

Dio a creato l’essere umano e li a commesso il suo errore questi signori che portano la cravatta ricordatevi che sono mortali sono come le bandiere fanno di tutto per renderci dipendenti da cuello che loro sono in possesso nel parlamento italiano c’è stata gente del porno di spettacolo cabarettista queste persone impongono legge votiamo votiamo all’ingiustizia forse qualcosa di giusto avverrà

Francesco
Francesco
6 Agosto 2021 0:36

Buonasera, premettendo che sono un pro-vax, e stando molto attento a non passare per un terrapiattista alludendo a stupidaggini varie e constatando le info note a tutti, mi sento di dire che i vaccini covid in quanto SPERIMENTALI NON DIMOSTRANO LA TUTELA DELLA SALUTE ALTRUI, non è illustrato in un qualsivoglia documento ufficiale ad oggi noto, quindi farlo passare per atto sociale verso quelle categorie che per vari motivi non si possono vaccinare è pura IPOCRISIA. Così come è vile, per usare un eufemismo, LEGITTIMARLO attraverso il green pass. Rispettando chi realmente crede in questo vaccino, così come i morti… Leggi il resto »

Katiuscia Panizzolo
Katiuscia Panizzolo
Reply to  Francesco
17 Agosto 2021 16:25

Sono d’accordo con te. Io non mi sento un no vax perché non mi decido a vaccinarmi, io sarei d’accordo all’obbligo se lo stato si assumesse le due responsabilità. Troppo comodo obbligare la gente e la firmetta la metto io. Se è volontario, volontario sia. Poi un altra cosa. Ma se rincchiudessimo in casa i non vaccinati per due mesi, vorrei vedere se il virus si ferma. Ho i miei dubbi. Se in azienda ci sono 90 per cento vaccinati e il restante 10 non vaccinato, mi vorrebbero far credere che solo quel dieci per cento si amalerebbe e trasmettere… Leggi il resto »

Evita
Evita
Reply to  Francesco
3 Settembre 2021 10:07

Bravissimo. È la base che non sta in piedi. Varrebbe se il vaccino immunizzasse o permettesse (anzi garantisse) l’impossibilità di contagio. Ma è EVIDENTEMENTE NON COSÌ. Quindi di che cazzo stiamo parlando????

Stefano
Stefano
6 Agosto 2021 14:36

In che modo i novax costituirebbero un pericolo per i colleghi? È ormai assodato da più fonti scientifiche che il vaccino non tutela ne dal contagio ne dall’ essere potenziali untori. Tra l’ altro obbligare la somministrazione di un vaccino sperimentale con le conseguenza ormai note credo che richieda una buona dose di cinismo e irresponsabilità.

Giancarlo
Giancarlo
9 Agosto 2021 13:18

Non mi vaccino a priori e farò la guerra a costo di essere sospeso dal lavoro senza retribuzione. Ancor prima di non essere d’accordo verso il siero non vaccino per i motivi ormai noti sono prima di tutto contro lo stato italiano! Uno stato schifoso che ha abbandonato il popolo da sempre. Potrei citare mille e più motivi legati all’abbandono e al menefreghismo verso individui italiani in difficoltà ma non perdo tempo e chiudo dicendo tre cose. Primo,non puoi dimenticarti delle persone e ricordarti solo quando ti fa comodo e ti servono per far da cavia. Secondo,se vuoi le cavie… Leggi il resto »

Giuseppe
Giuseppe
Reply to  Giancarlo
25 Agosto 2021 17:26

E solo che secondo me hai scritto poco che vali cento milioni di euro per fare da cavia, a me manco 250 milioni basterebbero.

ALESSIO
ALESSIO
11 Agosto 2021 12:51

Quanta ignoranza trapela da questi commenti. Sono veramente dispiaciuto.

Giuseppe
Giuseppe
Reply to  ALESSIO
25 Agosto 2021 17:27

No no siamo colti, ma anche colti dell’orrore e dallo schifo che vediamo ogni giorno nella gestione della pandemia. Se ognuno di noi fosse stato attento con mascherine e distanziamenti meglio che con i vaccini saremmo stati.

Leonardo
Leonardo
Reply to  ALESSIO
3 Settembre 2021 8:45

Ignoranza da parte di chi? di chi è contro il vaccino o di chi obbliga il vaccino ingiustamente? spiegati e poi ne parliamo!

comune cittadino ignorante
comune cittadino ignorante
Reply to  ALESSIO
16 Settembre 2021 12:30

Alessio, fatti una domanda e datti una risposta non credi che tutte le persone per qualsiasi loro ragione non sono vaccinate sono ignoranti? invece chi è vaccinato hanno tutti un senso civico e morale? non credo proprio che sia così. Non sono una “NO VAX” , posso accettare che senza il green pass nn posso andare in piscina in palestra al cinema etc,per tutelare la mia salute e quella altrui… ma ritengo disumano ricattare la gente, o ti vaccini o ti sospendiamo dal lavoro, perchè il lavoro non è uno svago o un “lusso” etc.. il lavoro è un bisogno… Leggi il resto »

Alessandro
Alessandro
Reply to  ALESSIO
18 Settembre 2021 5:47

Ecco, il “professore” ha dato la sua sentenza, senza spiegare da quale parte stia…

Piero
Piero
17 Agosto 2021 18:47

Se Confindustria o bliga i lavoratori a vaccinarsi deve assumersi l’onere degli eventuali danni! E se anche un solo lavoratore dovesse morire? Infortunio sul lavoro? Indennizzo alla famiglia? Va in carcere il datore di lavoro? Che lo stato abbia il coraggio di fare una legge per rendere obbligatorio per tutti (contro quello che dice la legge europea) La vaccinazione (sperimentale) anti-covid19.
Coloro che vaccinati prenderanno la variante D… E…f…g..h…i schiereranno avvocati per ottenere indennizzi!!!

Sol
Sol
Reply to  Piero
23 Agosto 2021 11:21

vedremo fantozzi dopo 35 vaccini e 56 varianti…

Giuseppe
Giuseppe
Reply to  Piero
25 Agosto 2021 17:32

Si, se però fanno la legge connl’obbligo devono mettere un articolo che in caso di morte di un vaccinato tramite obbligo devono essere mandati all’ergastolo tutti i componenti del governi che hanno fatto l’obbligo e tutti i componenti del cts, iss che erano d’accordo e lo hanno chiesto e chiunque altro abbia partecipato pressando, per l’obbligo, oltre al risarcimento danni che devono pagare i condannati suddetti. Se no si macchierano la coscienza di omicidio.

Max
Max
26 Agosto 2021 8:54

O ti vaccini o ti licenzio è reato di estorsione art 629 c.p.

Dragos
Dragos
30 Agosto 2021 3:55

Ma il covid si prende e si diffonde anche con il vaccino, chi si vaccina lo fa per il proprio bene non per tutelare gl altri, quindi non ha senso non far lavorare i no vax

Paolo Gioia
Paolo Gioia
Reply to  Dragos
30 Agosto 2021 8:32

Troppo stupidi per capirlo

giovanni
giovanni
Reply to  Paolo Gioia
5 Settembre 2021 15:49

sono d’accordo l’ ignoranza e la stupidità dilaga

giovanni dragna
giovanni dragna
Reply to  Paolo Gioia
5 Settembre 2021 15:50

ciao

Laurajoy
Laurajoy
30 Agosto 2021 9:55

Che tristezza vedere come invece di vincere ed Avvincere l Amore,tutto diventa fonte di odio…Ognuno difenderà la vita…chi credendo alla pluralità e chi credendo alla libertà..Quale bene può fluire dinnanzi alla privazione del diritto umano di scelta e pensiero..Chi si vaccina è Buono chi non lo fa è pericoloso e cattivo?io credo che ad un certo punto scoppierà una guerra civile..Quanta alienazione..quanta follia..

Miciamiao
Miciamiao
7 Settembre 2021 14:32

Allora, non fatemi firmare nessun consenso. Prendetemi, inoculatemi il siero, e riportatemi al lavoro. Monitorate la mia salute per i successivi giorni e mesi e se sto male portatemi all’ospedale. Nel frattempo andate a dare da mangiare ai miei animali domestici e a quelli randagi che dipendono da me per la loro sopravvivenza, portate cibo e acqua e vestiti ai senzatetto al posto mio. E se dovessi lasciarci le penne, fate una stima di quanto potrebbe valere davvero una vita come la mia, di dedizione e cura del prossimo, e risarcite i miei familiari, tenete in vita gli animali di… Leggi il resto »

Tiziana
Tiziana
10 Settembre 2021 11:48

Dire che il lavoratore non vaccinato non deve subire una sanzione disciplinare e poi affermare che è giusto che sia sospeso dal lavoro e lasciato senza retribuzione e quindi senza sostentamento per se e per la sua famiglia è una cosa che proprio non si può sentire! Senza considerare poi quanto sia discriminatorio visto che fino a prova contraria quella persona è da considerarsi sana come tutti gli altri dipendenti. Visto che è assodato che anche la persona vaccinata può contrarre la malattia e più probabilmente in maniera asintomatica, se questo datore di lavoro vuole veramente assicurare la salute di… Leggi il resto »

Matteo
Matteo
15 Settembre 2021 7:25

Però ai parlamentari non serve !! Siete voi la vergogna dell Italia

Simone
Simone
16 Settembre 2021 12:57

Allora il datore di lavoro, visto che ha questo ruolo di beneffattore, la mattina che dovrò vaccinarmi, verrà lui al posto mio, a firmare la delega dove mi prendo le responsabilità di qualunque cosa possa, accadermi dopo la vaccinazione!

Guglielmo Rodio
Guglielmo Rodio
16 Settembre 2021 18:36

Vergognatevi.

Fulvio
Fulvio
16 Settembre 2021 19:56

Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita.