Legge 104, il bonus 1900 euro è in arrivo: di cosa si tratta?

lentepubblica.it • 31 Luglio 2018

legge-104-bonus-1900-euroSi fa sempre più concreto l’arrivo, con la legge 104, del bonus 1900 euro: nelle ultime ore è stata annunciata una circolare Inps che delineerà la forma dell’assegno, i reali destinatari e le modalità con cui si potrà richiedere.


Annunciata una circolare a breve che riguarderà la legge 104 e il bonus da 1900 euro: il bonus sarebbe destinato non solo a chi usufruisce della Legge 104 ma anche ad altri, seppur con calcoli differenti.

 

In Senato è in stand by il Testo Unico sui caregiver familiari, che presto dovrebbe prendere forma. Da questo provvedimento dovrebbe nascere il cosiddetto bonus 1900 euro, erogato dall’Inps a chi assiste parenti disabili. Attenzione però, non tutti possono accedervi.

 

La misura, contenuta nel Testo Unico, ha suscitato le reazioni e la curiosità dei familiari di queste persone che hanno iniziato a ricercare informazioni sulla possibilità di usufruire dell’agevolazione. Ecco perché c’è grande attesa intorno alla circolare INPS.

 

Chi può usufruire di tale beneficio?

 

C’è un ordine cronologico di categorie di persone alle quali il congedo straordinario spetta. Nell’ordine, rispettivamente:

 

  • ai caregiver che forniscono assistenza a un familiare disabile, di età pari o superiore a 80 anni, entro il terzo grado di parentela
  • ai caregiver che possiedono lo stato di famiglia contenente il nome del familiare assistito e Isee 2018
  • ai caregiver con reddito fino a 25 mila euro (per il bonus sotto forma di detrazione fiscale);
  • ai caregiver privi di reddito (per il bonus sotto forma di contributo economico).

 

Tutti questi soggetti elencati hanno ordine prioritario nel beneficiare del congedo straordinario. I soggetti che seguono possono beneficiare del congedo straordinario solo in determinate circostanze.

 

Secondo le normative vigenti e le informazioni trapelate, questo bonus disabili sarà erogato sotto forma di un Contributo economico a titolo di rimborso per tutte le spese eseguite per chi assiste un familiare di anni superiore agli 80. Questo bonus potrebbe anche essere erogato attraverso detrazione fiscale di €1900, sempre per chi assiste il familiare disabile o anziano di età pari, oppure superiore a 80 anni entro il terzo grado di parentela.

 

 

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami