fbpx

Nelle librerie il nuovo “Codice dei Contratti Pubblici 2017”

lentepubblica.it • 14 Giugno 2017

copertina_manuale_ferrari_webLa Casa Editrice Neldiritto, da oltre dieci anni impegnata nel settore dell’editoria giuridica al fianco dei professionisti del diritto, degli studenti e dei partecipanti ai concorsi superiori, è lieta di annunciare la pubblicazione del tanto atteso “Codice dei contratti pubblici 2017”, disponibile nelle migliori librerie a partire da giugno 2017.


 

Le tante ed importanti novità normative intervenute in materia di appalti pubblici nell’ultimo anno anche e soprattutto  nella lettura datane dalla prima giurisprudenza, dai pareri del Consiglio di Stato, dalle linee guida e dalle delibere dell’Anac, hanno indotto a porre mano alla settima Edizione del Codice degli appalti pubblici, profondamente rivista ed arricchita.

 

La  nuova edizione segue lo schema delle precedenti, che hanno riscontrato il favore dei professionisti e degli studiosi.

 

L’Opera presenta un articolato commento articolo per articolo ed è annotata con dottrina, giurisprudenza e formule.

 

Il nuovo Codice dei Contratti Pubblici, suddiviso in 2 tomi, è aggiornato ai più recenti interventi normativi, tra i quali si segnalano:

 

– il D.Lgs. 19 aprile 2017, 56 – C.d. Correttivo del Codice degli Appalti;

 

– i recenti decreti attuativi del D.lgs. 16 aprile 2016, n. 50;

 

– le ultime Linee guida Anac di attuazione del Codice.

 

Nella consapevolezza che il vecchio codice non può dirsi aver perso l’ interesse dei professionisti – per il tanto contenzioso ancora vivo – sono stati fatti ampi richiami anche alla vecchia disciplina, sottolineando la differenza con il d.lgs. 16 aprile 2016 n. 50.

 

Il Codice è stato, altresì, aggiornato con la giurisprudenza intervenuta nel 2016 e nel 2017 e con le delibere dell’ANAC: esso fornisce, quindi, al Professionista de alle Amministrazioni una pronta risposta ad ogni problema interpretativo ed applicativo.

 

L’ampiezza dell’indice analitico, strumento fondamentale offerto al lettore perché possa orientarsi nella ricerca, è la riprova della vastità degli argomenti trattati nell’Opera.

 

Una menzione particolare meritano gli autori:

 

Roberto GAROFOLI, Presidente di Sezione del Consiglio di Stato e Codirettore nella Treccani Giuridica. Capo Gabinetto del Ministero della Pubblica amministrazione, della semplificazione e delle riforme istituzionali; Coordinatore della Commissione ministeriale per l’elaborazione di misure per la prevenzione e il contrasto della corruzione. Già Capo dell’Ufficio legislativo del Ministero degli Affari esteri, Docente LUISS, Componente della Commissione per la redazione del Codice del Processo Amministrativo, Componente del CNIPA, Magistrato TAR, Magistrato ordinario. È autore di numerose opere monografiche, curatore di Trattati e opere collettanee. Direttore della rivista scientifico della Casa editrice “Neldiritto”.

 

Giulia FERRARI, Consigliere di Stato. Ha svolto attività di insegnamento di diritto amministrativo presso l’Università degli studi di L’Aquila e la Scuola di specializzazione per le professioni legali presso l’Università degli studi La Sapienza di Roma. Ha fondato e diretto il Centro studi presso la Scuola superiore dell’economia e della finanza e la Rivista di detta Scuola. È componente dei Comitati scientifici, di direzione e redazione di numerose riviste scientifiche. Autore di monografie, codici commentati e voci su l’Enciclopedia giuridica Treccani. Componente della Commissione istituita presso il Consiglio di Stato per l’elaborazione del Codice del processo amministrativo.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami