lentepubblica

Luminarie natalizie nei Comuni: le regole per il 2022

Giusy Pappalardo • 5 Dicembre 2022

luminarie-natalizie-comuni-regole-2022Questo è il periodo in cui tutte le nostre città e i nostri Comuni sono illuminati a dovere per le festività: ma quali sono le regole per le installazioni delle luminarie natalizie per il 2022?


L’installazione di addobbi e luminarie natalizie rappresenta un vero e proprio classico di questo periodo: gli inizi di dicembre, infatti, sono il periodo ideale per decorare le nostre città in vista del Natale.

E già da qualche settimana alcune municipalità hanno già provveduto a installarle: abbiamo già parlato sulle colonne del nostro quotidiano ad esmepio del caso virtuoso della Città di Trento.

Ma quali sono le regole che i Comuni devono seguire per l’installazione di questo addobbo luminoso, che cambia decisamente il profilo dei nostri centri abitati?

Installazione luminarie natalizie nei Comuni: quali regole per il 2022?

Questo 2022 è senz’altro un anno particolare a causa della crisi energetica: ne hanno risentito anche i mercatini di Natale ad orario ridotto.

Quindi anche le luminarie, in alcuni casi, seguiranno un orientamente maggiormente “green” e più orientato al risparmio, come il già sopra citato caso di Trento.

Mentre alcune città italiane hanno scelto di non accendere o limitare le luminarie natalizie per il caro energia, come già fatto per il caso dei mercatini.

Tuttavia bisogna anche dire che l’installazione di luminarie natalizie segue anche un preciso iter, cui gli Enti devono necessariamente attenersi.

Caratteristiche delle luminarie

Luminarie, addobbi e festoni consistono unicamente in elementi decorativi ispirati alle festività e privi di qualsiasi riferimento pubblicitario.

Bisogna fare una distinzione: le luminarie su aree pubbliche sono completamente all’aperto e non sono soggette alla legge 46/90, mentre quelle all’interno di proprietà private (ad es. su facciate di fabbricati) possono essere alimentate dall’impianto elettrico dello stesso fabbricato e in questo caso l’impianto è soggetto alla legge 46/90.

Le luminarie, da un punto di vista normativo, sono equiparati agli apparecchi di illuminazione e come tali devono risultare conformi alle norme tecniche specificatamente previste per gli impianti elettrici di illuminazione.

Periodo di esibizione

Per la collocazione di luminarie, addobbi e festoni è determinato, per le festività natalizie, un periodo intercorrente tra il 15 novembre d’ogni anno ed il 15 gennaio dell’anno successivo.

L’Amministrazione comunale e le Circoscrizioni per le manifestazioni di rilievo locale possono individuare altri periodi di festività durante le quali ammettere l’installazione di luminarie, addobbi e festoni.

Autorizzazione per l’installazione delle luminarie

I privati che vogliono esporre luminarie o addobbi elettrificati esterni agli immobili, su suolo pubblico o privato aperto al pubblico, durante il periodo natalizio o comunque in occasione di eventi, manifestazioni, ecc. e comunque a carattere provvisorio, devono ottenerne l’autorizzazione.

L’installazione di luminarie è soggetta a comunicazione, ai sensi del D. Lgs. 25 novembre 2016, n. 222, Tabella A, Sezione I, paragrafo 14, punto 97.

Prima dell’avvio effettivo dell’attività (accensione delle luminarie) deve essere trasmessa la certificazione di conformità degli impianti di cui all’articolo 7 del Decreto del Ministro dello sviluppo economico 22 gennaio 2008, n. 37.

La comunicazione è presentata allo Sportello Unico Attività Produttive tramite posta elettronica certificata (PEC).

Restano ferme le autorizzazioni per l’occupazione di suolo pubblico previste dai regolamenti comunali, nonché il rispetto del Codice della Strada.

Si precisa che la comunicazione è un atto finalizzato a rendere noti all’Amministrazione gli elementi necessari al corretto svolgimento dell’attività e, pertanto, deve essere perfetta in tutti i suoi elementi, con particolare riferimento alla necessaria preventiva acquisizione di eventuali autorizzazioni o atti di assenso comunque denominati presso le Sedi competenti in caso di:

  • ancoraggio delle luminarie a piante e immobili, opere o cose di proprietà comunale;
  • ancoraggio su immobili soggetti a vincolo di tutela.

Il soggetto interessato, al momento della presentazione del modulo presso l’Ufficio Sportello attività produttive si deve limitare a riportare gli estremi dei necessari atti di assenso all’ancoraggio delle luminarie su beni di proprietà pubblica o sottoposti a tutela già conseguiti presso le competenti strutture.

Ovviamente le regole specifiche sulle installazioni sono in linea di massima queste, ma possono variare in alcuni dettagli da municipalità a municipalità.

Un esempio: il Comune di Roma

Ad esempio, per citarne uno, il Comune di Roma ha delineato le Linee Guida e il Modello di domanda per la presentazione di proposte riguardanti gli allestimenti di luminarie natalizie nel Territorio del I Municipio – Roma Centro per l’annualità 2022/2023.

Assieme alle linee guida, in un unico documento, ha inserito anche il modello di domanda, che può servire per farsi un’idea sulle procedure da seguire per l’autorizzazione.

Qui di seguito potete scaricare questo documento.

 

5 1 vote
Article Rating

Fonte: articolo di Giusy Pappalardo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments