fbpx

Fuori ora la classifica dei mari più belli d’Italia

lentepubblica.it • 13 Giugno 2019

Legambiente e Touring Club Italiano presentano la guida sul meglio del mare e dei laghi in Italia.

Legambiente e Touring club italiano hanno presentato la guida sul ‘Meglio del mare e dei laghi italiani – Dove trascorrere una vacanza attenta all’ambiente’. 


La classifica dei mari più belli d’Italia. “Anche quest’anno raccontiamo quanto di buono fanno le amministrazioni locali costiere lungo la nostra penisola”, ha dichiarato Sebastiano Venneri, responsabile mare e turismo per Legambiente.

All’appuntamento sono intervenuti, tra gli altri, il sottosegretario al ministero dell’Ambiente Salvatore Micillo, il presidente nazionale di Legambiente Stefano Ciafani e Franco Iseppi, presidente del Touring Club Italiano.

Il mar Tirreno è il più premiato con sette comprensori a Cinque Vele (massima valutazione), mentre la classifica delle regioni vede la Sardegna al primo posto seguita da Sicilia, Puglia, Campania e Toscana.

In testa alla classifica c’è il Cilento antico guidato da Pollica (Sa), comune capofila tra quelli del comprensorio campano.

A seguire:

  • il litorale della Maremma Toscana guidato da Castiglione della Pescaia (Gr)
  • la Baronia di Posada (Nu)
  • il Parco di Tepilora
  • il Litorale di Chia con Domus De Maria (Sud Sardegna)
  • Baunei (Nu)
  • l’Alto Salento Jonico guidato da Nardò (Le)
  • la Planargia con Bosa (Or)
  • la Costa d’Argento
  • l’Isola del Giglio (Gr)
  • le Cinque Terre guidate da Vernazza (Sp)
  • l’isola di Pantelleria (Tp)
  • la Gallura Costiera
  • l’area marina protetta di Capo Testa Punta Falcone guidata da Santa Teresa di Gallura (Ss)
  • la Costa del Mito
  • l’area marina protetta Coste degli Infreschi
  • della Masseta guidata da San Giovanni a Piro (Sa)
  • l’Alto Salento Adriatico guidato da Melendugno (Le)
  • la costa del Parco agrario degli Ulivi secolari guidata da Polignano a Mare (Ba)
  • il Litorale Trapanese Nord guidato da San Vito lo Capo (Tp) e l’isola di Ustica (Pa).

 

E nella guida entra un nuovo simbolo: quello dei comuni “plastic free”.

“Il mondo del mare – ha proseguito Venneri – si trova a dover dare risposte all’altezza delle sfide imposte dalla crisi ambientale planetaria e ha messo su un bel ventaglio di proposte e iniziative: enti locali, imprenditori privati, associazioni e regioni si sono impegnati a proporre soluzioni avanzate per una vacanza amica dell’ambiente”.

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami