Mercato azionario: Tesla vale più di Toyota

lentepubblica.it • 23 Luglio 2020

mercato-azionario-teslaNegli ultimi anni abbiamo assistito a un lento ma inesorabile processo di cambiamento, una trasformazione che sta interessando ogni settore economico, con un’attenzione sempre maggiore nei confronti di temi come la sostenibilità ambientale e l’economia circolare.


In questo scenario non stupisce la prestazione di Tesla, il cui titolo sta volando in Borsa sul mercato azionario con una quotazione che ormai ha passato i 1.500 di dollari per azione.

Si tratta di un risultato eccezionale per l’azienda guidata da Elon Musk, con una performance a 1 anno di +494% e una crescita soltanto nell’ultimo mese del 54%. Tuttavia la notizia che ha fatto il giro del mondo è il sorpasso di Tesla su Toyota per quanto riguarda la capitalizzazione, con il gruppo americano che ha raggiunto i 241 miliardi contro i 207 miliardi dell’azienda giapponese.

L’evento ha fatto riflettere sul potenziale del brand Tesla, considerando una produzione di auto elettriche di appena 367.500 veicoli contro i 10,74 milioni di vetture dell’impresa nipponica. Ad oggi Tesla è la casa automobilistica con il più alto valore al mondo, con le azioni che sono passate da appena 500 dollari di inizio anno ad oltre 1.500 dollari di luglio, per la felicità degli investitori che hanno visto aumentare esponenzialmente il proprio capitale.

Come investire in aziende come Tesla con il trading

La maggior parte degli analisti ha additato come storico e del tutto inaspettato il risultato ottenuto da Tesla, tuttavia per alcuni esperti la prestazione dell’azienda americana era in parte previsibile. Effettuare analisi dei titoli è l’attività principale di un trader, come suggerisce il portale specializzato segnaliditrading.net, da anni impegnato nella divulgazione e nella promozione di corsi professionali sul trading online.

Per comprendere come individuare investimenti dall’elevato potenziale, come si sono dimostrate le partecipazioni azionarie nel titolo Tesla, è importante capire come il gruppo di Elon Musk è riuscito a ottenere questa performance. Innanzitutto è ovvio come gli investitori siano convinti che la mobilità del futuro sarà elettrica, un settore dove senz’altro Tesla ha acquisito una posizione dominante sul mercato.

Inoltre non bisogna sottovalutare la capacità d’innovazione dell’azienda, da sempre concentrata sulla crescita e lo sviluppo di nuove tecnologie, con un know-how unico al mondo in questo momento nel comparto della mobilità a zero emissioni. Le nuove normative hanno dato una mano a Tesla, con i governi che spingono per la riduzione delle emissioni inquinanti, offrendo agevolazioni fiscali e incentivi per acquistare macchine elettriche.

Da non sottovalutare i recenti scandali che hanno interessato grandi imprese come Volkswagen, alle prese con le ripercussioni economiche e d’immagine del dieselgate. Le case automobilistiche si sono dimostrate ancorate a un business model vecchio e poco flessibile, con strategie troppo legate ai metodi classici e piani industriali spesso del tutto sbagliati, con l’unica opzione rimasta che è stata quella di inseguire Tesla spendendo miliardi spesso in assenza di un’adeguata pianificazione.

Senza contare l’impatto sul mercato finanziario di un personaggio visionario come Elon Musk, in grado con il suo carisma di mantenere l’interesse e la fiducia nei confronti della sua azienda, anche quando era alle prese con mille difficoltà e un business totalmente improduttivo. Lo stesso vale per la capacità di Musk di diversificare le attività di Tesla, oggi in grado di operare non solo nella produzione di auto elettriche, ma anche in quello dei servizi, delle tecnologie integrate e nel settore delle energie rinnovabili.

L’importanza per i trader dei criteri ESG

Al giorno d’oggi è sempre più evidente l’importanza dei criteri ESG (environmental, societal and governance), parametri che vengono utilizzati per individuare i titoli che assicurano una maggiore sostenibilità degli investimenti. Si tratta di indici per valutare le aziende in modo più moderno, inserendo aspetti come l’etica, il rispetto dell’ambiente e della società, per scoprire quali imprese saranno in grado di posizionarsi in confronto a temi come la biodiversità, la sicurezza alimentare, i cambiamenti climatici, i diritti umani e la qualità degli organismi di controllo.

Questi criteri sono quelli che stanno definendo la società del futuro, in cui la sostenibilità ambientale, l’economia circolare e la qualità di vita saranno i fattori con i quali tutte le aziende dovranno fare i conti. Per questo motivo vengono premiate imprese come Tesla, perché secondo gli analisti sono favorite rispetto ad altre società, proponendo un business più adatto agli nuovi standard. Gli indici ESG sono ormai fondamentali per il trading online, per costruire un portafoglio solido con orizzonti temporali di lungo periodo.

Ovviamente bisogna sempre gestire il rischio in modo adeguato, attraverso analisi accurate e un’approfondita valutazione degli investimenti, poiché non è facile capire quali saranno le aziende che domineranno nei prossimi anni. Per questo motivo è importante diversificare il portafoglio, calcolare l’incertezza degli investimenti in relazione al rendimento potenziale, ma aggiornando il modo di analizzare le società quotate con una nuova visione più innovativa e moderna.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments