fbpx

Mini Kasko: cos’è e in quali casi conviene sottoscriverla?

lentepubblica.it • 15 Marzo 2019

mini-kasko-cos-eSi sente spesso parlare, nel mondo delle assicurazioni, di mini kasko, ma cos’è di preciso ed in cosa differisce dalla polizza kasko? Partiamo col dire che questa formula amplia la protezione della RCA, la mini kasko copre solo i danni da incidenti con colpa.


Per farla breve, è una versione ridotta della kasko, la quale copre tutti i danni da circolazione, a prescindere dalla responsabilità del guidatore e assicura l’automobilista sia per i danni dovuti a incidenti con altri mezzi sia per i danni che si possono riportare uscendo di strada o per il ribaltamento dell’automobile. La mini kasko è valida se si verifica una collisione con altri veicoli ed è, infatti, definita anche “polizza collisione”. Di solito le assicurazioni prevedono, nel contratto, una franchigia o uno scoperto. In questo modo, il cliente ha la responsabilità del risarcimento di una parte del danno. La mini kasko contempla anche un massimale per il risarcimento che corrisponde al valore commerciale che ha l’auto quando si verifica l’incidente.

Quali danni copre nel dettaglio e a quali condizioni?

La mini kasko va a coprire i danni da collisione con un altro mezzo se la responsabilità è attribuibile all’assicurato. Perché scatti il risarcimento è necessario che l’altro veicolo coinvolto venga identificato, che il numero di targa e i dati anagrafici o del guidatore o del proprietario siano stati registrati. L’incidente può avvenire con ogni mezzo in circolazione, si tratti di mezzi in movimento o un veicolo parcheggiato in una strada pubblica o equiparata che abbiamo tamponato. In caso di uscita di strada, scontri non con mezzi ma con oggetti fissi (muri, alberi, lampioni ecc.) o con mezzi non identificati e ribaltamento, la mini kasko non è valida.

Quando conviene sottoscrivere la mini kasko?

Se volete estendere la copertura della RCA ma non potete o non volete sostenere i costi della kasko completa, la mini kasko potrebbe essere la scelta che fa per voi. I due tipi di polizza sono alternativi, o si sottoscrive l’una o si sottoscrive l’altra. Per capire se ci conviene sottoscrivere la mini kasko occorre valutare sia il premio sia il valore dell’auto.

In generale, se la nostra automobile è nuova e di alto valore la mini kasko può essere conveniente, così come può essere conveniente se il guidatore è inesperto e, pertanto, più soggetto al rischio di un incidente. Questa polizza può essere l’ideale anche per le persone che sono spesso in viaggio e compiono lunghi percorsi.

Quanto costa la mini kasko?

Il premio della polizza mini kasko varia in base al valore dell’automobile ma anche in base alla zona di residenza e in base alla classe di merito di chi si assicura. Ci sono anche altri fattori che determinano il premio, ovvero le estensioni eventuali di copertura (danni per urto anche con un animale selvatico, per esempio), i soggetti assicurati (la copertura può riguardare solo l’assicurato o comprendere il contraente, se diverso, e i familiari), le cause di esclusione.

Certamente, essendo applicabile a un numero di casi inferiore, la polizza mini kasko ha costi più contenuti rispetto alla kasko completa. A grandi linee, il premio della mini kasko ammonta a circa metà della kasko.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami