Modalita’ di trasmissione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione

lentepubblica.it • 30 Gennaio 2014

Il Dipartimento della funzione pubblica ha unificato la gestione degli adempimenti a carico delle P.A. mediante il sistema integrato “PERLA PA”. Il sistema è stato integrato per ricevere le comunicazioni relative ad alcuni degli adempimenti  previsti dalla legge 190 del 2012,  tenuto conto delle indicazioni contenute nel Piano Nazionale Anticorruzione (P.N.A.) approvato l’11 settembre 2013.

In questa prima fase, il sistema “PERLA PA” è stato integrato per ricevere alcuni dati relativi al Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione ( P.T.P.C.).

Le amministrazioni non ancora iscritte a “PERLA PA” devono registrarsi al sistema seguendo le istruzioni  riportate alla pagina http://www.perlapa.gov.it/web/guest/guida-registrazione.

Dopo la registrazione, il “responsabile PerlaPA” dell’amministrazione provvede a nominare il responsabile per l’adempimento denominato “Anticorruzione”.

Il responsabile per l’adempimento “Anticorruzione” deve compilare la scheda relativa al P.T.P.C. inserendo le informazioni richieste e allegando il  link al P.T.P.C. e al relativo documento di approvazione da parte dell’organo di indirizzo politico.

Le Amministrazioni che volessero apportare integrazioni e/o modifiche al P.T.P.C. dovranno comunque assicurare il mantenimento sul sito istituzionale del documento nella versione originale comunicata al Dipartimento.

Per quanto riguarda le istituzioni scolastiche con successivo comunicato saranno rese note le modalità di trasmissione dei  P.T.P.C.

FONTE: Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione – Presidenza del Consiglio dei ministri

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami