fbpx

Nell’ultimo anno 351 atti intimidatori contro amministratori pubblici

lentepubblica.it • 5 Maggio 2014

Il rapporto: 351 atti intimidatori contro gli amministratori pubblici nell’ultimo anno. Più 66 per cento dal 2010. Il primato è della Puglia, seguita da Sicilia e Calabria. E molti finiscono sotto scorta. Al Sud è forte il condizionamento dei clan, ma incidono anche i gesti di persone disperate che sfogano la rabbia sui propri rappresentanti.

Continua a leggere dalla fonte: Repubblica

 

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami