lentepubblica


Novità Codice della Strada: il piano del Ministero dei Trasporti

lentepubblica.it • 11 Aprile 2023

Novità Codice della StradaIl Ministero dei Trasporti ha in programma un restyling del Codice della Strada, con diverse novità in arrivo: ecco quali sono.


Novità Codice della Strada: come annunciato dal Ministero dei Trasporti, sono in arrivo diverse modifiche al Codice della Strada, poiché, come detto dal Mit: “le norme attuali sono vecchie di oltre tre decenni”.

L’obiettivo è quello di fermare le stragi sulle autostrade italiane che, lo scorso anno, sono state oltre tremila.

Nel mirino delle novità ci sarebbero anche i monopattini elettrici, nuove regole contro la guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di droghe e una stretta sulla sosta selvaggia.

Ecco le ipotesi.

Novità Codice della Strada: la tabella di marcia

Fino allo scorso 10 aprile, le associazioni di settore hanno potuto inviare i loro suggerimenti su come modificare l’attuale Codice della Strada.
Il primo obiettivo è quello di emanare un decreto legge, entro la fine del mese di aprile, “con modifiche puntuali al codice vigente, in materia di sicurezza stradale”.

Entro la fine del 2023, poi, ci sarà un restyling del Codice della Strada, con un decreto legislativo e un nuovo regolamento entro giugno 2024, che verranno esaminati dal Viminale e dal Ministero della Giustizia entro la fine dell’anno.

Durante il tavolo tecnico, che si è svolto lo scorso 22 marzo, il Ministro Salvini si è incontrato con oltre 90 tra esperti e principali associazioni e federazioni del trasporto e autotrasporto, sindacati di categoria e Cnel.

Novità Codice della Strada: quali sono gli ambiti principali delle modifiche

Le novità dovrebbero concentrarsi in tre ambiti:

  • Micromobilità;
  • Sicurezza nella guida;
  • Sosta dei veicoli.

Sarebbero in arrivo regole più ferree per l’utilizzo dei monopattini elettrici, con l’introduzione dell’obbligo di immatricolazione, del casco e della targa, oltre ad un limite di velocità fissato a 20 km/h.

L’obiettivo è anche quello di garantire maggiore sicurezza sulle strade, con nuove sanzioni per chi guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di droghe, delineando una revisione delle regole.
Sarebbe prevista anche una nuova stretta contro la sosta selvaggia.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments