Ecco il nuovo Assegno Unico per i figli: a chi spetta? Come funziona?

lentepubblica.it • 18 Novembre 2020

nuovo-assegno-unico-per-i-figliBuone notizie per i genitori lavoratori: in arrivo un nuovo sussidio.


Dal 1° luglio 2021 arriverà anche il nuovo assegno unico per i figli. Di cosa si tratta nello specifico?

Ecco come funzionerà e a chi spetta.

Nuovo Assegno Unico per i figli: come funziona?

L’Assegno Unico è stato introdotto dal Family Act (disegno di Legge “Misure per il sostegno e la valorizzazione della famiglia” approvato in Consiglio dei Ministri l’11 giugno 2020) quale beneficio economico ai nuclei familiari con figli, di importo progressivo, calcolato sulla base del modello ISEE.

Partirà dal settimo mese di gravidanza fino al raggiungimento dei 21 anni dei figli. Ma non è escluso che possa arrivare anche a 25 anni per famiglie con redditi bassi e con figli che frequentano l’università.

Il suo importo varierà in base all’Isee e potrà arrivare fino a 250 euro al mese per figlio.

In pratica l’importo medio per ogni famiglia sarà pari a circa 2.991 euro l’anno: quasi 250 euro al mese

Sul come fare domanda le regole verranno chiaramente diramente in un secondo momento.

A chi spetta?

Il nuovo Assegno unico spetta a TUTTE le tipologie di famiglia senza distinzione, come specificato dal ministro Gualtieri. Ciò significa che spetta:

  • Sia alle famiglie con lavoratori dipendenti
  • Sia alle famiglie con lavoratori autonomi
  • Sia alle famiglie con disoccupati e incapienti

Sarà riconosciuto dunque a tutti i cittadini italiani ed europei, ma anche ai cittadini extra-comunitari con regolare permesso di soggiorno e residenti in Italia da più di 2 anni.

Cumulabile con il Bonus Bebè

Molti si chiedevano se l’assegno sarebbe andato a sostituire il bonus bebè.

Ma la risposta arriva dalla bozza della manovra, in cui il bonus bebè viene confermato per il 2021. Nella bozza della manovra il bonus bebè è previsto con un onere valutato in 340 milioni di euro per il 2021 e in 400 milioni di euro per il 2022

Infatti, per i bambini nati o adottati nel 2021, si potrà chiedere sia il bonus bebè che l’assegno unico per i figli.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea
Andrea
19 Novembre 2020 11:28

OTTIMO MA VORREI SAPERE SE IO VHE HO UNA FIGLIA A CARICO DI QUASI 20 ANNI E CHE STUDIA ALL’UNIVERSITà E CON UN ISEE DI CIRCA 23.453 EURO SE NE HO DIRITTO?