fbpx

Nuovo look per l’aeroporto di Palermo

lentepubblica.it • 20 Maggio 2019

nuovo-look-aeroporto-palermoL’aeroporto di Palermo sta per rifarsi il look, grazie a un pacchetto di lavori per i quali sono stati stanziati 1 milione e 300mila euro. I cantieri avranno una durata di due anni e permetteranno, tra l’altro, di ristrutturare i pontili di collegamento al piazzale aeromobili e il terminal passeggeri.


Il consiglio di amministrazione della società che si occupa della gestione dello scalo del capoluogo, la Gesap, ha affidato la direzione dei lavori a un raggruppamento di imprese temporaneo che include la Antomar Engineering srl di Pollina in qualità di impresa mandante, la Valentini G. e Bissoli B. Arch. Associati di Villafranca Verona in qualità di impresa mandante e la One Work di Milano in qualità di capogruppo mandataria.

Che cosa succederà durante i lavori

Un occhio di riguardo sarà prestato alla sicurezza dell’aeroporto, mentre è già in fase di esecuzione il primo lotto funzionale dei lavori necessari per l’adeguamento antisismico e l’ampliamento del terminal passeggeri. Per metà luglio è in programma la cerimonia di apertura del primo cantiere, dopodiché potranno prendere il via i lavori che, come detto, dureranno un paio di anni. Da un lato l’intento è quello di garantire un miglioramento dei servizi, mentre dall’altro lato ci si propone di aumentare gli spazi a disposizione dei passeggeri.

Il dettaglio degli interventi

Entrando nei dettagli, gli interventi che saranno messi in atto all’aeroporto Palermo consisteranno nella realizzazione di impianti fotovoltaici e di impianti elettrici, oltre che – come si è accennato – nell’adeguamento a quanto prescritto dalla normativa antisismica. Si provvederà, inoltre, alla costruzione di impianti antincendio e meccanici e alla ristrutturazione architettonica del terminal passeggeri, mentre per assicurare la completa funzionalità della struttura nel suo assetto finale saranno implementate varie opere accessorie, tra cui i pontili di collegamento con il piazzale aeromobili e le rampe pedonali. Il progetto prevede di migliorare l’uniformità architettonica dell’aeroporto, tanto per gli ambienti interni quanto per gli spazi esterni. I viaggiatori, inoltre, potranno usufruire di un maggior numero di banchi check-in, di varchi di sicurezza e di gate per gli imbarchi.

La crescita dell’aeroporto di Palermo

I lavori si sono resi necessari in considerazione dello sviluppo che sta conoscendo l’aeroporto di Palermo anche in termini di offerta di destinazioni: anche per quest’anno lo scalo siciliano beneficerà di un consistente incremento del numero di passeggeri in transito. Secondo l’amministratore delegato di Gesap Giovanni Scalia il 2019 dovrebbe essere chiuso a 7 milioni e mezzo di viaggiatori, e ciò si rifletterà anche sugli utili della società, che dovrebbero aumentare. Intanto, il terminal si appresta a cambiare il proprio volto, sia perché sarà più colorato, sia perché sporgendosi verso il mare risulterà più piacevole e più accogliente.

Un nuovo aspetto per l’aeroporto di Palermo

Nel novero dei lavori programmati, infatti, è prevista la riconfigurazione delle sale per i passeggeri a ridotta mobilità, e avrà un aspetto più moderno anche la sala deputata alla restituzione dei bagagli. Per i varchi di sicurezza sarà realizzato un fronte unico, e inoltre essi saranno aumentati di 4 unità, arrivando a un totale di 18. Lo stesso accadrà per i banchi check-in, collocati su un fronte solo e destinati a passare da 35 a 44. Infine, saranno aggiunti 2 gate in più rispetto ai 14 attuali. Ma non è tutto, perché ci saranno anche ristoranti nuovi, con una crescita dell’area commerciale di oltre il 40% e locali terrazza più invitanti.

I parcheggi all’aeroporto di Palermo

Il parcheggio aeroporto Palermo, invece, non dovrebbe subire grandi modifiche, almeno stando a quel che è emerso dai comunicati ufficiali. Ciò potrebbe rappresentare un problema in considerazione della crescita del numero di viaggiatori che ci si attende, ma per fortuna si può fare sempre riferimento ai fornitori di parcheggi low cost che sono presenti nei dintorni dello scalo. Per sapere qual è la struttura che propone le tariffe più basse e per prenotare il proprio posto auto in anticipo e senza correre rischi, è sufficiente utilizzare Parkos, il servizio di comparazione che offre l’opportunità di risparmiare e di non perdere tempo nella ricerca del parcheggio.

Grazie a Parkos si può essere sicuri di usufruire di un posto auto nelle vicinanze dell’aeroporto di Palermo, dove poi si giunge a bordo di un bus navetta messo a disposizione direttamente dal fornitore. Per un viaggio senza pensieri, non c’è soluzione più conveniente ed efficace: la ricerca del parcheggio può essere filtrata anche in base alla distanza, oppure in funzione del metodo di pagamento che si intende utilizzare o tenendo conto delle recensioni fornite dagli altri utenti.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami