Pacco di Natale e licenziamento, a Varese brutta sorpresa per i lavoratori

lentepubblica.it • 27 Dicembre 2018

pacco-di-natale-licenziamento-varesePacco di Natale e licenziamento, a Varese davvero un brutto regalo per gli impiegati. A compiere l’esecrabile gesto la “Hammond Power Solutions” di Marnate (Varese).


Quaranta dipendenti della Hammond Power Solutions, azienda di Marnate, in provincia di Varese, licenziati in tronco a Natale, subito dopo aver ricevuto il pacco natalizio. Danno e beffa.

 

I lavoratori qualche giorno prima di Natale hanno ricevuto il pacco natalizio, il tradizionale omaggio festivo che qualche datore di lavoro ancora fa ai propri stipendiati.

 

Consegnato insieme al cesto natalizio l’annuncio di «cessazione attività» e la procedura di licenziamento collettivo per tutti i dipendenti.

 

La decisione è stata presa dalla Ball, la multinazionale di proprietà canadese che produce trasformatori ad alta tensione ha rilevato la fabbrica Marnate Trasformatori sei anni fa. Alla vigilia dell’incontro previsto coi sindacati per rimodulare i contratti dei 40 dipendenti che dovevano passare dal contratto Confimi» a quello – migliorativo – nazionale di Federmeccanica, è arrivata la notizia che nessuno vorrebbe ricevere, specie prima di natale.

 

La denuncia arriva da un lavoratore

 

A spiegare quanto accaduto, con un post pubblicato in rete, è uno dei quaranta padri di famiglia a cui è stato comunicato l’imminente licenziamento. E numerosi sono i post in rete che dipingono, ovviamente come esecrabile il gesto.

 

«È stato un fulmine a ciel sereno – spiega Ilaria Iaia Campagner , la sindacalista della Fim Cisl dei Laghi che sta seguendo la vicenda – avevamo un incontro fissato con il capo del personale per il cambio di contratto e solo in un secondo momento abbiamo scoperto che era cambiato l’oggetto della discussione e che avremmo dovuto discutere dell’avvio della procedura dilicenziamento».

 

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami