fbpx

Passaporto online per minorenni: tutto ciò che è necessario sapere

Simone Bellitto • 28 Febbraio 2019

passaporto-online-per-minorenniIl passaporto online per i minorenni è un argomento che merita il giusto approfondimento: i cittadini possono infatti approfittare di questa funzionalità, ma occorrono alcuni chiarimenti.


Il passaporto è regolamentato dalla legge 1185 del 1967: secondo i dettami normativi, infatti Ogni cittadino è libero, salvi gli obblighi di legge, di uscire dal territorio della Repubblica, valendosi di passaporto o di documento equipollente ai sensi delle disposizioni in vigore, e di rientrarvi.

Ovviamente, la creazione e l’allargamento progressivo dell’Unione Europea ha fatto sì che non sia necessario il passaporto per i 28 paesi UE: ciò non toglie che nei paesi extracomunitari sia una condicio sine qua non dotarsi di questo documento per poter viaggiare liberamente in ogni angolo del globo.

Il passaporto online

Dal 20 maggio 2010 viene rilasciato ai cittadini italiani, da tutte le Questure in Italia ed all’estero dalle rappresentanze diplomatiche e consolari, un passaporto elettronico.

Pertanto se si necessita di passaporto, grazie alla semplificazione burocratica si può bypassare la trafila in commissariato o in questura.

Questo usufruendo del servizio gratuito messo a disposizione dalla Polizia di Stato chiamato Passaporto Online. A questo link forniamo un approfondimento completo su come portare a compimento la procedura.

In questa sede, invece, ci occuperemo nello specifico dello strumento del passaporto online per i minorenni.

Minori di 18 anni e passaportopassaporto-online-per-minorenni-normativa

La normativa italiana prevede che i minorenni tra gli 0 e i 14 anni non possono viaggiare da soli (devono sempre essere accompagnati da un genitore, da chi ne fa le veci, o da una persona munita di un’apposita dichiarazione).

I minorenni, invece, che hanno tra i 14 e i 18 anni possono viaggiare anche da soli.

Per quanto riguarda la dotazione di passaporto, negli ultimi anni sono cambiate le regole.

Importante sottolineare, seguendo questa tesi, che l’iscrizione del minore sul passaporto del genitore non è più valida dal 27.06.2012.

Infatti da questa data il minore può viaggiare all’estero solo con un documento di viaggio individuale.

Occorre inoltre dire che i passaporti per minori hanno due diverse tipologie di validità.

Questo al fine di garantire l’aggiornamento della fotografia e la identificazione del minore ai controlli di frontiera. Nello specifico:

  • Passaporto per Minore da 0 a 3 anni: validità triennale
  • Passaporto per Minore dai 3 ai 18 anni: validità quinquennale

Ovviamente, come nel caso del passaporto per i cittadini maggiorenni, anche i minorenni possono usufruire nello specifico della funzione di passaporto online della Polizia di Stato.

passaporto-online-per-minorenni-viaggiPassaporto online per minorenni

I diretti interessati dovranno, innanzitutto, collegarsi alla sezione del sito della Polizia di Stato, https://www.passaportonline.poliziadistato.it, per poter usufruire del nuovo servizio si richiesta online del passaporto.

Il sistema non permette la registrazione da parte di un minore, per questo sarà necessario portare a termine i seguenti passaggi:

  • Un genitore del minore deve registrarsi a proprio nome (o di quello dell’altro genitore);
  • Dovrà prendere l’appuntamento che utilizzerà per il figlio/a;
  • Presentare la documentazione a nome del minore (domanda per il passaporto e bollettino postale).

La documentazione da presentare, in estrema sintesi, è la seguente:

  • Modulo stampato della richiesta passaporto
  • Documento di riconoscimento valido del minore
  • Due foto formato tessera identiche e recenti
  • Contributo amministrativo da € 73,50
  • La ricevuta di pagamento
  • La stampa della ricevuta che viene inviata dal sistema dopo la registrazione al sito.

Ultimo punto ma non meno importante, per richiedere il passaporto per il figlio minore è comunque l’assenso di entrambi i genitori (coniugati, conviventi, separati, divorziati o genitori naturali) e che il minore sia cittadino italiano.

I genitori devono firmare l’assenso davanti al Pubblico Ufficiale (che autentica la firma) presso l’ufficio in cui si presenta la documentazione.

La cosiddetta dichiarazione di accompagnamento passaporto-online-per-minorenni-accompagnati

Dal 2018 è disponibile, inoltre, una funzionalità che consente ai cittadini, genitori o tutori di minori di 14 anni, di richiedere online l’autorizzazione a far viaggiare i propri figli affidandoli ad un accompagnatore.

Nello specifico, dal 31 maggio, all’indirizzo https://www.passaportonline.poliziadistato.it genitori o tutori di minori di 14 anni, potranno richiedere online l’autorizzazione a far viaggiare i propri figli minori affidandoli ad un accompagnatore

La nuova procedura, definita dichiarazione di accompagnamento, prevede:

  • Il rilascio di una dichiarazione cartacea o, in alternativa
  • L’iscrizione della menzione direttamente sul passaporto del minore.

I richiedenti quando compilano il modulo di richiesta devono selezionare o il rilascio di una dichiarazione cartaceo la menzione stampata direttamente sul passaporto del minore.

Poiché la L.1185/1967 sui passaporti fa espresso riferimento ai “cittadini”, la dichiarazione di accompagnamento è applicabile ai soli minori italiani e solo quando viaggino fuori dei confini nazionali (ovvero, in caso di residenza all’estero, i confini del Paese di residenza) con persona diversa dall’esercente la responsabilità genitoriale o tutoria.

Fonte: articolo di Simone Bellitto
avatar
3 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami