fbpx

Patto per EXPO: il decalogo per erogatori dei servizi e visitatori dell’evento

lentepubblica.it • 2 Febbraio 2015

Un documento che impegna i soggetti sottoscrittori a garantire la qualità dei servizi, la trasparenza dei prezzi durante i mesi di Expo 2015, ormai alle porte. Presentato a Milano dal sindaco Giuliano Pisapia e dal presidente di Confcommercio e della Camera di Commercio di Milano Carlo Sangalli.

Servizi di qualita’, valorizzazione del Made in Italy, etica del lavoro e prezzi chiari per turisti e visitatori che arriveranno a Milano in occasione di Expo. Sono questi i principali obiettivi del “Patto per Expo” presentato dalle associazioni di categoria e da quelle dei consumatori. Il documento impegna i soggetti sottoscrittori a garantire e monitorare la qualita’ dei servizi erogati nei vari ambiti, dall’accoglienza alla somministrazione di cibi e bevande, fino al commercio al dettaglio e al settore artigianale, anche distribuendo materiale informativo multilingue e proponendo sconti e promozioni riservate ai turisti.

Gli esercizi commerciali diventeranno cosi’ punti informativi dell’evento, impegnandosi ad esempio alla conoscenza della lingua inglese, alle aperture festive, nella trasparenza dei prezzi e nella cultura della cortesia. “Mettere insieme le forze e le eccellenze di tutti i sottoscrittori e’ il risultato di un percorso comune verso un unico obiettivo: la buona riuscita di Expo – ha commentato il sindaco di Milano Giuliano Pisapia -. Il sistema Milano dimostra la capacita’ di saper valorizzare l’offerta della citta’.

Grazie alla collaborazione di tutti Milano e’ gia’ pronta a presentarsi al mondo come una citta internazionale, aperta, accogliente, vivace e ambiziosa”. “Questo patto mette nero su bianco un passaggio di responsabilita’, condivisione e collaborazione della citta’ di Milano verso l’evento – ha spiegato il presidente della Camera di Commercio di Milano Carlo Sangalli -. Questo patto consolida l’amicizia tra le categorie economiche e il Comune, che collaborano per fare qualcosa di utile per la citta’, e quella tra Milano e i suoi visitatori, anche quelli che arriveranno dopo Expo”.

Il “Patto per Expo”, nello specifico, si tradurra’ ad esempio nel garantire la presenza di menu’ turistici con prezzi chiari e trasparenti, ispirati alle tematiche di Expo o espressamente dedicati ai bambini, oltre ad accompagnare gratuitamente ogni servizio al tavolo con un bicchiere dell’acqua “del Sindaco”. Saranno inoltre valorizzati i prodotti dell’eccellenza gastronomica lombarda, l’esposizione di listini con prezzi chiari e multilingue, soprattutto nel periodo dei saldi. Infine saranno evidenziati i metodi di pagamento accettati.

Le 17 associazioni dei consumatori firmatarie del patto, realizzeranno invece una serie di attivita’ per una visita consapevole di Expo, nonche’ guide informative dedicate agli stranieri che possano orientarli nella ricerca di alloggi, all’utilizzo del trasporto pubblico, agli acquisti e alla gestione delle emergenze. Le associazioni dei consumatori monitoreranno inoltre il costante livello qualitativo dei servizi di accoglienza e degli hotel cittadini, anche attraverso una App finalizzata a raccogliere opinioni e giudizi dei visitatori.

 

 

 

FONTE: Confcommercio

 

 

expo-2015

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami