lentepubblica

I pericoli del web: il furto di dati e come difendersi

lentepubblica.it • 5 Gennaio 2023

pericoli web furto datiIl web è pieno di risorse, ma anche di insidie e non è facile districarsi tra tutti i suoi pericoli: ecco come difendersi dal furto dei dati. 


Secondo il rapporto Censis-DeepCyber sulla sicurezza informatica in Italia, l’81,7% degli utenti italiani ha sempre più timore di subire la violazione e il furto dei propri dati personali su Internet.

Questo timore risulta fondato se si pensa che nel 2021 sono stati rubati 4,5 milioni di dati, tra mail, carte di credito e carte d’identità. Sono in crescita i furti di dati sensibili per compiere operazioni fraudolente e, sul dark web, le credenziali relative agli utenti italiani risultano essere tra le più richieste in assoluto.

Quali sono i dati sensibili di maggiore interesse?

Sebbene spesso si temi solo per le proprie credenziali bancarie, in verità, considerando l’elevata difficoltà per entrare negli home banking, uno dei motivi principali del furto dati è compiere atti illeciti a danni di terzi utilizzando i dati rubati, per cui destano più interesse i dati sensibili personali, come quelli d’identità.

Il furto di dati avviene principalmente attraverso la violazione di un singolo accesso locale, che può comportare danni enormi. Per esempio, avendo accesso alle credenziali della sola mail, è possibile ottenere tutte le password dei servizi che hanno quella mail come metodo di accesso/recupero, creando una catena di possibilità. La combinazione mail+password, infatti, è tra le combinazioni più richieste e disponibili sul dark web: l’88,1%.

Come navigare in sicurezza

Una delle modalità di navigazione più sicure per quanto riguarda dati e privacy implica l’ausilio dei servizi vpn. Essere dotati di una buona VPN (Virtual Private Network) è sicuramente una delle migliori soluzioni per tenere al sicuro i propri dati personali, così come quelli dell’home banking e delle carte di credito.

I servizi VPN consentono di accedere a una rete privata e criptata, mascherando il proprio indirizzo IP, fattore che permette di navigare nella massima sicurezza. Le VPN, inoltre, offrono la possibilità di accedere in modo sicuro a Internet anche qualora ci si connetta da reti WiFi pubbliche, ad esempio come quelle degli aeroporti e dei centri commerciali, le quali hanno un elevato rischio di vulnerabilità.

Come prevenire: password facili ed errori frequenti

Ogni account, che si tratti di quello della banca o di quello di un negozio di e-commerce, è esposto al rischio di accessi non autorizzati. Proprio per questo motivo è fondamentale fare attenzione a non comunicare a terzi le proprie credenziali, ad esempio evitando in modo assoluto di rispondere alle e-mail inviate al solo scopo di carpire i dati, ovvero la truffa comunemente nota come phishing.

Un altro errore è legato alla banalità delle password: una combinazione facilmente individuabile oppure condivisa con più account comporta un forte rischio di essere individuata. Infine, è fondamentale variare con frequenza le password.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments