fbpx

Presentazione di Esposti: i nuovi moduli ANAC

lentepubblica.it • 30 Marzo 2017

espostiL’ANAC ha pubblicato i nuovi moduli per la presentazione degli esposti per contratti di lavori e per contratti di servizi e forniture.

 


 

Facendo seguito all’approvazione del Regolamento sull’esercizio dell’attività di vilanza in materia di contratti pubblici (Provvedimento 15 febbraio 2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 49/2017), l’Anac ha pubblicato i nuovi moduli per la presentazione di esposti da utilizzare ai fini della segnalazione di anomalie e/o irregolarità nell’ambito di appalti/concessioni di lavori pubblici o di servizi e forniture.

 

Ricordiamo che, secondo quanto è riportato nel regolamento, l’attività di vigilanza si conforma agli indirizzi, alle prescrizioni e agli obiettivi indicati dal Presidente e dal Consiglio dell’Autorità. Entro il 31 gennaio di ogni anno, il Consiglio approva una direttiva programmatica, elaborata anche alla luce delle disfunzioni riscontrate dagli uffici nel corso dell’attività dell’anno precedente.

 

Il Consiglio, sulla base della direttiva programmatica, approva altresì il “Piano annuale delle ispezioni”, svolte secondo le modalità operative contenute nelle “Linee guida per lo svolgimento delle ispezioni”, pubblicate sul sito istituzionale dell’Autorità.

 

La direttiva annuale è pubblicata in forma sintetica, con l’indicazione dei criteri a cui si conforma l’attività di vigilanza, sul sito istituzionale dell’Autorità. Il Consiglio può integrare la direttiva ove ritenga necessario indicare ulteriori obiettivi o interventi di vigilanza.

 

Il dirigente provvede all’archiviazione delle segnalazioni, oltre che nei casi di cui all’art.6, anche nei seguenti casi:

 

a) manifesta infondatezza della segnalazione;

 

b) contenuto generico o mero rinvio ad allegata documentazione e/o corrispondenza intercorsa tra le parti;

 

c) richieste genericamente riferite ad interi ambiti dell’attività contrattuale delle stazioni appaltanti;

 

d) manifesta incompetenza dell’Autorità su questioni non afferenti alla materia dei contratti pubblici;

 

e) finalità palesemente emulativa della segnalazione.

 

L’archiviazione è comunicata al segnalante solo nel caso di espressa richiesta scritta. La segnalazione si intende archiviata se l’Autorità non procede alla comunicazione di avvio del procedimento nei termini di cui all’art. 13, comma 2, del presente Regolamento. Il dirigente invia, mensilmente, al Consiglio l’elenco delle segnalazioni archiviate ai sensi del presente articolo.

 

In allegato i due moduli.

 

 

Fonte: ANAC - Autorità Nazionale Anticorruzione
avatar
  Subscribe  
Notificami