fbpx

Prestiti cambializzati: come richiederli online velocemente

lentepubblica.it • 14 Maggio 2018

prestiti-cambializzatiSono sempre di più i soggetti alla ricerca di finanziamenti per gli acquisti e le attività più svariate: quindi si cerca sempre una tipologia di prestiti che può essere richiesta con meno difficoltà. Una buona soluzione può essere quella dei prestiti cambializzati: ecco come richiederli online velocemente.


Cittadini e consumatori hanno spesso bisogno di finanziamenti per poter effettuare acquisti con somme di cui non dispongono immediatamente.

 

Una delle categorie di prestito più comuni è quella del cosiddetto prestito personale. E all’interno di questa categoria stanno diventando sempre più diffusi i presiti cambializzati. Scopriamone di più.

 

Cosa sono i prestiti cambializzati?

 

I cosiddetti prestiti cambializzati (come viene descritto con accuratezza al link http://www.prestiticambializzatiadomicilio.it/on-line-veloci-2015/) sono finanziamenti tramite cambiali per coloro che sono protestati o cattivi pagatori.

 

Pertanto, anche chi è iscritto al CRIF (Centrale Rischi Finanziari) o ad altre Centrali di rischi ed elenchi per pagatori non regolari, può accedere a questo tipo di finanziamento.

 

Come funzionano?

 

I finanziamenti vengono accettati da banche ed enti creditizi in cambio di emissione di cambiali da parte del richiedente. Questo vuol dire che anche coloro che non hanno entrate fisse, potranno richiedere tali prestiti con l’ausilio di un garante.

 

Questo soggetto si impegnerà a far fronte ai debiti del contraente in caso di problemi. Sulle cambiali il creditore ha il diritto di procedere eventualmente al recupero del credito rapido anche con il pignoramento. E questo per il creditore rappresenta un vantaggio ed una garanzia sulla somma data in prestito.

 

 

Vantaggi

 

Sono prestiti non finalizzati e dunque non necessitano per il beneficiario di una motivazione circa l’utilizzo della somma erogata.

 

Inoltre, il prestito cambializzato è a tasso fisso e rata costante per tutta la durata del finanziamento, ed esso non costringe alla trattenuta in busta paga.

 

È anche possibile ridurre l’importo delle rate, se sussistono momentanee difficoltà e le cambiali possono essere rinnovate. In questi casi, tuttavia, si avrà un aumento degli interessi.

 

I prestiti con cambiali vanno da un minimo di 1.500 euro fino a un massimo di 50.000 euro, da restituire obbligatoriamente entro dieci anni.

 

Perché richiedere un prestito cambializzato online?

 

I finanziamenti cambializzati veloci online sono una forma estrema di credito, però risultano essere molto comodi. Nonché rapidi nell’erogazione, con una tempistica che si aggira intorno alle 48 ore.

 

Come dice il nome stesso, la richiesta si presenta online, mediante la compilazione di appositi moduli. La società finanziaria che offre questo tipo di credito invia la proposta ai diversi portali online di broker.

 

Il richiedente dovrà a questo punto compilare direttamente via web il modulo e richiedere un appuntamento e la somma di denaro desiderata.

 

La banca, con esito positivo della richiesta, invierà direttamente a casa del cliente un responsabile che farà compilare all’interessato i documenti necessari ed il contratto della stipula.

 

A procedura conclusa, direttamente a domicilio verrà consegnato al richiedente l’assegno circolare intestato al medesimo, con l’intero importo o un anticipo del totale del prestito.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami