fbpx

Professionisti e clienti insolventi: come gestire la situazione?

lentepubblica.it • 22 Dicembre 2016

professionisti clienti insolventiDi questi tempi è già molto difficile sviluppare un business che sia proficuo e che permetta di realizzare un utile, figurarsi se poi si aggiunge il problema dei clienti insolventi: una vera e propria piaga per tutti i professionisti che vivono del frutto del loro lavoro, e che mai si aspetterebbero di veder andare tutto in fumo per colpa di un cliente che non rispetta i patti del contratto, o che accumula ritardi su ritardi per quanto concerne il pagamento del corrispettivo economico.


 

Da questo punto di vista, però, è bene che sappiate che esistono diverse vie per prevenire il problema dei clienti insolventi, e per sollecitarli a versare la somma dovuta tramite cause legali.

 

Clienti insolventi: come prevenire il problema?

 

Come spesso accade, soprattutto nel mondo degli affari, il modo migliore per evitare un problema è prevenirlo sul nascere, così da non dover andare incontro a eventi inaspettati ma comunque preventivabili. Nell’era delle tecnologie e del digitale, poi, è decisamente più semplice comprendere quando vi trovate di fronte ad un cattivo cliente, recuperando anzitempo tutte le informazioni necessarie per valutare la sua affidabilità. In questo senso, il consiglio che possiamo darvi per evitare brutte sorprese è di rivolgervi a siti web come Icribis.com, e di richiedere i report sui bilanci di un’azienda online. In questo modo, sarete sempre in grado di valutare da voi lo status dei potenziali clienti, e di decidere in autonomia se stipulare un contratto o meno.

 

Come effettuare un sollecito di pagamento?

 

Se non avete avuto l’accortezza di informarvi sul vostro cliente, e se vi ritrovate a dover gestire un pagamento che non arriva, avete comunque uno strumento a vostra disposizione: il sollecito di pagamento. Come richiederlo, e secondo quali modalità? Innanzitutto è sempre il caso di inviare una o più lettere di sollecito pagamenti. Le lettere di sollecito vengono a tutti gli effetti considerate come un passaggio stragiudiziale, nel quale non si è ancora passati alle vie legali: provate a sollecitare il pagamento stabilendo un periodo da rispettare e, nel caso dovesse arrivarvi una giustificazione credibile, cercate di convincere il cliente dilazionando il pagamento in più rate.

 

Mancati pagamenti: come procedere per vie legali?

 

Se la questione dovesse trascinarsi verso un vicolo cieco, vuol dire che è arrivato il momento di procedere per vie legali: potreste provare a rivolgervi al Giudice di Pace, oppure ingaggiare un avvocato e richiedere un decreto ingiuntivo. In questo caso, assicuratevi sempre di avere la legge dalla vostra parte: il che significa aver emesso una fattura. Nel caso dovesse mancare qualche tassello alla pratica, infatti, correreste il rischio di veder bocciata dal giudice la vostra ingiunzione di pagamento, o di allungare enormemente i tempi.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami