Come promuovere la propria azienda al di fuori di Internet

lentepubblica.it • 6 Marzo 2019

promuovere-propria-azienda-fuori-internetNove volte su dieci, le persone iniziano un’attività perché sono capaci, competenti o addirittura brillanti: conoscono il loro settore e sono in grado di garantire ai potenziali clienti ciò che desiderano. La parte complicata è però, spesso, la promozione che richiede costi non indifferenti e spesso è mal veicolata.


Esistono invece modi incredibilmente semplici, ma estremamente efficaci per promuovere un’attività. È possibile implementare tutto ciò rapidamente senza bisogno di competenze specifiche o investimenti significativi.
Se sei alla ricerca di metodi adatti a raggiungere il tuo pubblico di destinazione, sei nel posto giusto!

Metodo 1 – Utilizzare la cartellonistica in città

Utilizzare cartellonistica in città e quindi manifesti pubblicitari è da sempre una tecnica promozionale di stampa comune utilizzata dalle piccole imprese, che spesso attualmente viene erroneamente sottovalutata. Un cartellone pubblicitario grazie al suo design visivo, alle sue immagini e ai suoi colori fornisce un messaggio destinato a promuovere la consapevolezza del marchio o a richiamare l’attenzione su un evento aziendale. Questo tipo di pubblicità ha notevoli vantaggi: può essere vista da un gran numero di persone ed è di sicuro impatto visivo.

Metodo 2 – Sponsorizzare una società sportiva locale

Un altro metodo molto valido per poter promuovere un’attività potrebbe essere quello di sponsorizzare una società sportiva locale. Il logo dell’azienda risulterà quindi sulle divise dei giocatori, nei banner pubblicitari e sui social appartenenti alla squadra. Sono sempre più le aziende che decidono di associare il loro nome ad una squadra, fidelizzando tifoseria e giocatori stessi e portando il loro nome in giro per città “avversarie”. Un esempio è dato ad esempio dall’e-commerce Deghishop che ha deciso di sponsorizzare la squadra Deghicalcio, sostenendola e allo stesso tempo facendosi pubblicità.

Metodo 3 – Promuoversi con i gadget

Regalare un gadget ad un potenziale cliente è sempre una mossa vincente, soprattutto quando l’oggetto risulta essere utile. Sono tanti gli e-commerce che permettono alle aziende di poter scegliere oggetti da personalizzare con il proprio logo. Tra questi vogliamo citare Stampasi.it, che mette a disposizione delle aziende una vasta gamma di potenziali gadget da poter personalizzare in base ai gusti e alle esigenze dell’azienda (zainetti, portachiavi, spille, ombrelli, orologi, magliette, cappellini e tanto altro). Il nostro consiglio è quello di personalizzare degli oggetti che siano molto inerenti al settore nel quale l’azienda esercita. Questo permette al cliente di poter associare l’oggetto all’azienda in questione. Un ulteriore consiglio è quello di scegliere prodotti utili e che possano realmente essere utilizzati dai clienti durante la vita di ogni giorno. Un gadget gradito edi sicuro utilizzo sono le penne, qui consigliamo di visionare il catalogo delle penne personalizzate di StampaSI.

Metodo 4 – Acquistare spazi pubblicitari nelle riviste di settore

Far comparire la propria azienda in una rivista specializzata è senza dubbio una mossa vincente per colpire dei potenziali clienti. Sono tante le testate alle quali si può far riferimento in base alla tipologia di attività nella quale si opera: “cose di casa” “caccia passione” “il millionaire” sono soltanto alcuni esempi che possono aiutarci a rendere l’idea. Per un potenziale cliente, trovare il nome di un’azienda su una rivista di settore è sicuramente molto incoraggiante e dà autorevolezza all’azienda stessa. È quindi molto importante per ogni attività, se possibile, investire in questo tipo di pubblicità per poter accrescere in maniera esponenziale la propria credibilità.

Questi sono soltanto alcuni metodi che possono aiutare qualsiasi azienda a pubblicizzare offline i propri servizi senza dover utilizzare necessariamente i social o il web. È molto importante ricordare che tanti potenziali clienti non amano particolarmente utilizzare mezzi tecnologici, ma tendono a fidarsi delle pubblicità cosiddette “standard”. È giusto quindi potersi rivolgere a questo target di clienti nel modo più congeniale possibile.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami