lentepubblica

Arriva la proroga della pre-abilitazione a MePA e SDA: i dettagli

lentepubblica.it • 10 Maggio 2022

proroga-pre-abilitazione-mepa-sdaPosticipato il termine: ufficiale la proroga per la pre-abilitazione degli operatori economici ai nuovi mercati telematici, nello specifico ai nuovi bandi MePA e SDA. Ecco la nuova scadenza.


Ricordiamo che il nuovo sistema di e-procurement sarà operativo tra qualche settimana: il 25 maggio Pubbliche Amministrazioni e imprese avranno accesso a una piattaforma negoziale rinnovata ed efficiente.

Il cambiamento sarà significativo e coinvolgerà l’aspetto della piattaforma, le funzioni, le negoziazioni e gli ordini, così come la partecipazione stessa degli utenti e la gestione del catalogo delle offerte, già attiva per gli operatori economici pre-abilitati.

I termini per la pre-abilitazione erano prossimi alla scadenza, ma adesso arriva una leggera proroga dei termini che può aiutare i soggetti interessati a regolarizzarsi.

Proroga della pre-abilitazione a MePA e SDA

Pertanto risulta prorogato fino alle ore 18.00 del 19 maggio 2022 il termine per effettuare la procedura di pre-abilitazione ai nuovi bandi MePA e SDA.

Per continuare a lavorare sul nuovo sistema di e-procurement, gli operatori economici abilitati al Mercato elettronico e al Sistema dinamico devono effettuare entro tale termine la procedura di pre-abilitazione che consentirà, al momento dell’attivazione dei nuovi bandi, di riprendere ad operare in assoluta continuità sulla nuova piattaforma.

A partire dal 25 maggio, data del go live del nuovo sistema, diventeranno attivi i nuovi bandi del Mercato elettronico e del Sistema dinamico.

Occorre rispettare la scadenza

Ricordiamo che questa scadenza del 19 maggio 2022 va tassativamente rispettata: altrimenti non si può più utilizzare il proprio profilo per operare sui mercati telematici.

Gli operatori economici che non avranno effettuato la pre–abilitazione, per poter operare nuovamente sul Mercato elettronico e sul Sistema dinamico, a partire dal 25 maggio dovranno effettuare una nuova richiesta di abilitazione.

Tutti gli operatori economici interessati dovranno dunque:

  • consultare la documentazione presente nella sezione dedicata ai nuovi Bandi
  • e procedere quanto prima alla pre–abilitazione.

Invece coloro che hanno portato a termine con successo la procedura di pre-abilitazione  possono già utilizzare le procedure di gestione del catalogo per i nuovi bandi MePA, Beni e Servizi, che saranno poi disponibili per tutti a seguito del go live.

Infine gli operatori che avranno effettuato il caricamento delle loro offerte a catalogo già prima del go live, potranno ricevere ordini diretti del Mercato Elettronico sin dal primo giorno.

Le novità a partire dal 25 maggio

La nuova gestione del catalogo prevede una serie di vantaggi:

  • una maggiore efficienza nelle ricerche sul Portale da parte delle PA,
  • un confronto puntuale tra articoli di una medesima iniziativA
  • e una semplificazione maggiore per gli Operatori economici nel percorso di caricamento dei cataloghi.

Si prevede anche il potenziamento e l’avvio di una serie di funzioni e strutture di gestione operativa come:

  • librerie centralizzate per la gestione dei campi a dominio controllato
  • regole di validazione per la coerenza semantica all’interno di un articolo
  • e regole di valorizzazione per la concatenazione di campi e la definizione di campi non editabili.

Ambienti di catalogo

Anche gli ambienti di catalogo avranno un aspetto differente. La progettazione di schede tecniche maggiormente aderenti ai capitolati delle stesse consente agli Operatori economici di pubblicare cataloghi che rappresentino le rispettive offerte in maniera più efficace.

Repository

Per quanto riguarda repository documenti e repository immagini, l’acquisizione di immagini e documenti indipendente dalla gestione degli articoli consente una semplificazione della fase di caricamento delle offerte che prevedono immagini e documenti.

Gestione degli articoli

Infine, il processo di gestione degli articoli risulta svincolato dal flusso di caricamento ed è suddiviso in fasi, ognuna di queste gestita dal sistema stesso tramite elaborazioni asincrone su code sempre aperte.

Questo comporta maggior efficienza nella pubblicazione delle offerte per l’Operatore economico e un grado maggiore di flessibilità nella gestione del catalogo.

Gli Operatori economici potranno pubblicare le offerte con maggiore efficienza e gestire il catalogo con maggiore flessibilità.

Una volta effettuato l’accesso – già oggi se hai effettuato la pre-abilitazione – selezionando Gestione Offerte è possibile procedere al caricamento del catalogo sul nuovo sistema di e-procurement accedendo alle aree di lavoro e utilizzando le funzioni disponibili.

Le fasi di gestione

Il processo, a quel punto, è articolato in tre fasi:

  1. Compilazione degli attributi di un articolo. Questa fase è prevista sia in caso di nuovi inserimenti, sia per modifiche o cancellazioni di articoli
  2. Invio in approvazione dell’inserimento dei nuovi articoli oppure, per articoli già pubblicati, delle modifiche apportate o delle cancellazioni. Durante questa fase sarà verificata la congruenza degli attributi inseriti per i tuoi articoli con quanto previsto dalla documentazione di riferimento.
  3. Dopo aver ottenuto l’approvazione, potrai procedere all’invio in pubblicazione degli articoli inseriti, delle modifiche o delle cancellazioni. Puoi avviare la pubblicazione attraverso la sezione Offerte da Pubblicare o tramite il Catalogo stesso, selezionando il pulsante Genera richiesta pubblicazione e inviando direttamente la richiesta.

Una volta pubblicato un articolo, è possibile apportare eventuali modifiche tramite la procedura di modifica, oppure procedere alla definitiva eliminazione dello stesso tramite la procedura di cancellazione degli articoli a catalogo.

Il video

Nel player video qui di seguito potete visualizzare la video-sintesi che analizza in breve le novità.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments