lentepubblica

Protezione Civile e Verbali CTS Coronavirus: trasparenza in quarantena

Stefanelli Giovanni • 24 Maggio 2021

protezione-civile-verbali-cts-coronavirus-trasparenzaDipartimento Protezione Civile e Verbali CTS Coronavirus: quando anche la trasparenza viene messa in quarantena.


Da oltre un anno, ormai, è noto a chiunque che ogni decisione governativa o politica, involgente questioni afferenti il Covid19, viene adottata previa consultazione di un organo collegiale – all’uopo costituito con atto del Capo Dipartimento della Protezione Civile – denominato Comitato Tecnico Scientifico Coronavirus, attualmente composto da dodici esperti, per la quasi totalità competenti specificamente nelle discipline medico-sanitarie.

Protezione Civile e Verbali CTS Coronavirus: trasparenza in quarantena

Tralasciando l’espressione di legittime note critiche in merito a tale apparato, manifestabili a pieno titolo ed a ragion veduta, si ritiene doveroso muovere un’osservazione riguardo un ulteriore aspetto di importanza rilevante, ossia quello riconducibile ai tempi di pubblicazione dei verbali delle adunanze dell’organismo de quo,  espressamente fissati in quarantacinque giorni dalla data della riunione, come si rileva dalla pagina web di seguito recata.

http://www.protezionecivile.gov.it/attivita-rischi/rischio-sanitario/emergenze/coronavirus/verbali-comitato-tecnico-scientifico-coronavirus

Ora, pur dovendo soggiacere ad un termine ultraquarantenale per avere contezza dei resoconti e delle decisioni assunte, si auspicherebbe che la scadenza ut supra, di per sé già particolarmente estesa, sia perentoria, e la pubblicazione avvenga come previsto, ma purtroppo non sempre è così, quindi i quarantacinque giorni vengono ampiamente superati, e se ne disconoscono le ragioni.

L’istanza al Dipartimento della Protezione Civile

A sostegno di tale evento interviene l’invio di una prima e-mail Pec inoltrata al Dipartimento Protezione Civile il 16 Maggio 2021, laddove viene chiesto espressamente:

– il rilascio di copia integrale, in formato .pdf e senza alcun onere o spesa a carico dello scrivente, ovvero la pubblicazione sul sito web istituzionale della Protezione Civile, degli atti in oggetto emarginati, a far data successiva al 12 Marzo 2021, ED IN PARTICOLARE SI RICHIEDE COPIA, IN FORMA INTEGRALE, DEL VERBALE AFFERENTE LA SEDUTA DEL 29 MARZO 2021, atteso che sono trascorsi i quarantacinque giorni stabiliti, tenuto conto che:

evidenziano quale ultimo verbale pubblicato quello del 12 Marzo 2021.

A cui segue un nulla di fatto, sia in merito ad un riscontro, che  all’aggiornamento dei verbali sul sito istituzionale.

Si rinnova l’istanza il 21 Maggio 2021, e dopo circa due ore è possibile visionare altri verbali recanti quale ultima data il 23 Marzo 2021, ma ancora non si è raggiunta l’ostensione degli atti riconducibili al 29 Marzo 2021.

Nella fiduciosa attesa di veder rispettati i tempi di rito da parte della P.A. procedente…

blank

 

5 2 votes
Article Rating
Fonte: articolo di Giovanni Stefanelli
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments